14
set

Ritorno sui banchi

Domani si ricomincia con le lezioni, ore 8.45, aula N25, un’ora e mezza di marketing e altrettanto di macroeconomia. E pensare che un anno fa ero una matricola alla sua prima esperienza di vita fuori dalle mura domestiche, chi l’avrebbe pensato che nel giro di 2 semestri sarebbero cambiate tante cose. Può sembrare una frase scontata detta da un adolescente (beh mica tanto, ho superato i 20 non sono nemmeno più un teenager ) ma questo che oramai è agli sgoccioli è un anno che purtroppo non dimenticherò mai.
Bando alle ciancie, non ho per niente voglia di remurginare sul passato, look ahead and keep rockin’! Hard Rock Blog no? Quindi parliamo del bellissimo concerto che sto guardando: No Bulls, AC/DC live in Madrid. Devo dire uno spettacolo non da poco esteticamente parlando, si comincia con una struttura che viene fatta crollare a colpi di mega-palla-per-demolizioni, una campana grande quanto 3 Angus Young, una donna nuda gonfiabile ancora più grande per finire, durante "For Those About To Rock" con 5 cannoni stile guerra di secessione americana che sparano a salve ad ogni "Fire!" di Mr. Johnson. La tracklist è di tutto rispetto e ripercorre tutta la carriera della band dai grandi successi dei seventies fino all’ultimo album di allora (parliamo del 1996) che era Ballbreacker dell’anno prima.
Sull’ultimo RollingStone c’è la recensione di Family Jewels, il più recente dvd pubblicato dalla band, nel quale vengono confrontati con dei dinosauri, hanno dominato la loro era ma ora non sono altro dei fossili. Beh che dire, è vero, io li considero ancora dei giganti ma anche io sono un po’ un fossile musicalmente parlando.