13
giu

I want you

Sono sempre molto attento all’andamento delle visite del mio blog.
Le statistiche le controllo con un paio di strumeti. Il primo è quella finestrella in basso a destra che si trova su molto blog e che mostra i referrels, ossia i siti dai quali si giunge direttamente al mio blog. Il secondo è google analytics, davvero un valido strumento per tutti i webmaster.

Fino a un paio di mesi fa ricevevo una media di 10/15 visite quotidiane, con picchi di 25. Nelle ultime settimana la cosa è notevolmente migliorata, i 25 sono il minimo che tocco, come ieri ed oggi tra l’altro . Quello che sembrerebbe fare la differenza è la mia presenza online. Quando sono collegato la media sale tra i 40 e i 50 visitatori, con record di 80 visitatori unici in un giorno. Infatti andando a vedere quasi metà dei visitatori arriva al blog tramite splinder o il mio profilo.

La cosa divertente però è vedere la gente che arriva al mio blog passando per google: il 27 aprile ad esempio qualcuno ha cercato "trapano odontoiatrico" che non so cosa possa avere in comune con il mio blog. Sappiamo tutti cosa attira su internet, e non è la posta elettronica, dopo 2 giorni ricevo una visita con la parola chiave "scene di sesso stradale". Quello che più mi ha scandalizzato è stato, nei giorni successivi alla giornata della liberazione, una ricerca "letizia moratti collant+25 aprile". A maggio 2 ricerche di rilievo: la prima "cosa scrivo su orzata dio?", a dir poco enigmatica, per poi tornare sull’argomento principe "video pro di sesso di donne con animali".

Metà dei visitatori che passa da queste parti è già passato per questi lidi, il 93% è ovviamente italiano. Ho scoperto con piacere che ho un visitatore regolare da Stoccolma che però non mi sembra abbia mai lasciato tracce del suo passaggio. Tra le regioni italiane quella che mi porta più visitatori è stranamente il Lazio, al secondo posto la Lombardia (dopo Milano con regolarità mi visitano quotidianamente le mie fans brianzole). La Campania è solo quarta e noto con amarezza che nessuno dei miei amici di Salerno mi fa visita, bastardi.