07
lug

Parola del vecchio barbuto

Il primo romanzo erotico? Ma ovviamente la Bibbia! Leggete e deridete:

Lot : sfuggito fortunosamente alle grinfie degli abitanti di Sodoma, cui aveva offerto le due figlie vergini per salvare il culo ( è il caso di dirlo) a due angeli , si rifugia in una caverna di un monte e qui …
Poi Lot partì da Zoar e andò ad abitare sulla montagna, insieme con le due figlie, perché temeva di restare in Zoar, e si stabilì in una caverna con le sue due figlie.
Ora la maggiore disse alla più piccola: "Il nostro padre è vecchio e non c’è nessuno in questo territorio per unirsi a noi, secondo l’uso di tutta la terra. Vieni, facciamo bere del vino a nostro padre e poi corichiamoci con lui, così faremo sussistere una discendenza da nostro padre". Quella notte fecero bere del vino al loro padre e la maggiore andò a coricarsi con il padre; ma egli non se ne accorse,
né quando essa si coricò, né quando essa si alzò. All’indomani la maggiore disse alla più piccola: "Ecco, ieri io mi sono coricata con nostro padre: facciamogli bere del vino anche questa notte e va’ tu a coricarti con lui; così faremo sussistere una discendenza da nostro padre". Anche quella notte fecero bere del vino al loro padre e la più piccola andò a coricarsi con lui; ma egli non se ne accorse, né quando essa si coricò, né quando essa si alzò. Così le due figlie di Lot concepirono dal loro padre. La maggiore partorì un figlio e lo chiamò Moab. Costui è il padre dei Moabiti che esistono fino ad oggi. Anche la più piccola partorì un figlio e lo chiamò "Figlio del mio popolo". Costui è il padre degli Ammoniti che esistono fino ad oggi.

Ma parliamo di quell’altro vecchiaccio di Abramo…

Abramo, alla guida del popolo errante,  decide di chiedere ospitalità al faraone:
Quando Abramo fu sul punto di entrare in Egitto, disse alla moglie Sara: «Vedi, io  so che sei donna di aspetto avvenente. Quando gli Egiziani mostreranno di desiderarti,  non dire che sei mia moglie, ma che sei mia sorella, così essi non solo non mi  uccideranno per averti ma mi ricompenseranno per quello che riceveranno da te».
(Gn. 12/1).
La Bibbia prosegue poi sull’ argomento "prostituzione " aggiungendo, quasi  temesse di non essere stata sufficientemente chiara:
Appunto, quando Abramo arrivò in  Egitto, gli egiziani videro che la donna era molto avvenente. La osservarono gli ufficiali del  Faraone e ne fecero le lodi al Faraone; così la donna fu presa nella casa del Faraone.  Per  riguardo a lei, egli trattò bene Abramo, che ricevette greggi, armenti ed asini e cammelli.
Fu così che, mentre la moglie di Abramo esercitava la sua attività di "donna  avvenente" tra le autorità egiziane e gli alti ufficiali, le altre donne della tribù concedevano  le loro grazie agli Egiziani di ordine inferiore. Faccio notare che Abramo, mica è una mezza calzetta. E’ colui che per primo stipula un contratto di alleanza col barbuto con tanto di rotoli controfirmati.

Beh e poi il tedesco mi viene a parlare di famiglia fatta di uomo e donna? Certo, poi che l’uomo sia il faraone o il padre della donna poco importa, è pur sempre la volontà di dio. Giovanbattista Vico aveva ragione  quando parlava di corsi e ricorsi della storia, quella di Abramo sembra la vicenda Savoia.
Ringrazio sempre l’ottimo blog Hereticus per l’ispirazione.

  • Allergica
    07 lug 06@8:11 am:

    Tutto vero!!!io ho provato di leggerla la bibbia qualche mese fa.sono riuscita a finire la genesi poi..ho perso l’entusiasmo..

  • trader
    07 lug 06@10:13 am:

    Che schifo. Faccio bene io a essere buddista….:-D

  • kappaboh
    07 lug 06@10:27 am:

    ahahahah!

    e non aggiungo altro, perchè il tutto si commenta da solo :)

    Buona giornata!

  • stephjolie
    07 lug 06@1:33 pm:

    siamo tutti figli del sesso!

    ke carine pero ste storielle,mi e’ venuta voglia di leggere la bibbia ora!un bacio;)

  • MikyInTheSky
    07 lug 06@1:45 pm:

    ahahah vaglielo a spiegare al pastore tedesco.

    in ogni caso tu mi devi ancora un mascella, l’ultima mi è caduta e si è fracassata a terra quando ho visto le foto sul tuo blog.

  • frateantonio
    08 lug 06@8:12 am:

    per MikyInTheSky:

    La Fede è il sale della terra, non è appannaggio esclusivo di alcuna religione: se no Dio sarebbe un totem dell’uomo; la religione è strumento, lievito di conoscenza di Dio, non Suo creatore.

    Dio è l’Essere creatore di tutti gli esseri, ergo anche Einstein è stato creato da Dio, Ghandi, Maometto, Zapatero… non si può escludere alcuno dall’Amore di Dio nè dalla Sua conoscenza, quindi dalla Fede, anche chi non ce l’ha o dice di non averla.

    Infine questo blog presuntuosamente vuole raccogliere i pensieri dell’uomo quali semi sul sentiero della Fede per condurci al viale dell’alba senza tramonto.

    Pur non potendo vantare (per indegnità e pochezza) questo blog come fedele riflessione cristiana, tra le religioni, quella cristiana è radicata sulla fratellanza universale, sull’accoglienza di tutti anche “della pecorella smarrita”, “del buon ladrone”, di Zaccheo.

    Infine non si debbono citare e prendere ad esempio (positivo/negativo) coloro che hanno segnato, disegnato, la storia dell’umanità, soltanto perchè il loro sentimento religioso, il loro credo è stato o è diverso dal nostro, oppure affermano di non averlo?

    Grazie per il tuo commento.

  • masahiro
    08 lug 06@10:25 am:

    Bellissimo.

    Crepo.

  • MikyInTheSky
    08 lug 06@1:54 pm:

    @frateantonio

    Premetto che fino a prova contraria Einstein è stato creato da papà Einstein e mamma Einstein. Poi le altre credenze sono cose personali e non condivise che se inserite in una discussione non portano a niente.

    Allora ti propongo questa citazione:

    “Because it’s a great big white world

    And we are drained of our colors

    We used to love ourselves,

    We used to love one another”

    belle parole, a prima vista sembra contro il razzismo. sono parole di una canzone scritta dal reverendo Marilyin Manson, ti sentiresti lo stesso capace di pubblicarla?

  • winola
    08 lug 06@3:20 pm:

    Sono stata a scuola dalle suore (purtroppo a Biella il liceo scientifico pubblico fa cagare e visto che potevo permettermelo, nonostante non sia credente sono andata lì…) e la Bibbia l’ho letta nelle ore di religione, 2 alla settimana. Fortunatamente il prete che ci insegnava religione non era un bigotto, ma un uomo di cultura oltre che un teologo e ci ha spiegato parecchie cose, una di queste era appunto l’erotismo implicito (e a volte esplicito) di parecchi passi del libro. In particolare ti consiglio il Cantico dei cantici, sostituendo serrature e chiavi e cavalle che sventolano il deretano con ovvie parti anatomiche maschili e femminili… e se me l’ha detto un prete di fare così…