30
lug

Bari – Katakolon (Grecia)

DSCN8612Vissuto il 23 luglio 2006

Tra Salerno e Bari ci sono circa 3 ore di autostrada. Fatta sotto il sole della domenica mattina è piuttosto pesante. Comunque visto che eravamo un bel gruppone (5 ragazzi e 4 ragazze) in un pullmino riservato il trasferimento è trascorso in classico clima da gita scolastica.

Arrivati a Bari la nave, la MSC Musica, si erge dal porto come un grandissimo palazzo popolare, di quelli pieni di balconi tutti uguali, ma dalle forme aggraziate e sinuose di una nave e con il bianco perla che risplende al sole. Tant’è che inizialmente avevo scambiato un palazzo per la nave, effetti del poco sonno.

L’imbarco è stato piuttosto veloce e una volta entrati gli occhi si perdono nel magnifico salone che ospita la reception. 3 piani di hall con scale ovunque e al centro un magnifico pianoforte traspartente. La memoria cade inevitabilmente alle scene del film Titanic visto l’immagine del gran lusso che da la tappezzeria e le rifiniture dorate. Ovviamente si paga tutto a fine vacanza, fino ad allora quello che non è compreso nel prezzo verrà pagato con una scheda magnetica.

La camera al quinto ponte è più che accettabile, con 2 letti normali e 2 che si aprono tirandoli giù dal muro. La doccia ha un rubinetto bellissimo, una manopola per la quantità d’acqua e una per selezionare la gradazione dell’acqua. Un grande oblò al centro della parete offre una vista sul mare piuttosto ravvicinata, lo separa dal mare solo i 4 ponti inferiori.

Sui 15 ponti della Musica c’è tutto: piscine, ristoranti, bar, casinò, teatri, gioielleria, duty free, negozio di elettronica e tanto altro ancora. Tutto ovviamente a prezzi esorbitanti, tranne le sigarette. Il Jack Daniel’s, che oramai è diventato il mio bene di paragone, costa 21€ e come tutti gli alcolici acquistati al duty free o portati sulla nave viene tenuto dallo staff fino alla fine della crociera.

La navigazione è tranquilla, il bestione non fa avvertire il minimo movimento a causa del mare, anche se non abbiamo mai incontrato condizioni metereologiche particolarmente difficili. Dopo aver preso confidenza con il buffet a pranzo e con il ristorante Le Maxime (e il suo conto per l’acqua di 2.40€ a bottiglia) si va a fare 4 salti in discoteca e poi si naviga alla volta di Katakolon, Grecia.