16
ago

Venezia

Ponte di Rialto, Venezia

Vissuto il 29 luglio.

A Venezia eravamo abbastanza riposati perchè la sera prima c’era stata un’ecatombe generale quindi niente discoteca. La MSC una volta sbarcati aveva preparato un servizio di navetta che ci portava dalla nave a Piazza Roma, 5 o 10 minuti di viaggio, non di più.

Da Piazza Roma non è difficile trovare Piazza San Marco o il ponte di Rialto perchè è uno dei punti per eccelleza dal quale i turisti partono quindi ci sono indicazioni ovunque. Camminare tra i calli è sempre affascinante, viverci sicuramente molto di meno, credo sia il pensiero tipico del turista a Venezia.

Sosta obbligata a fare colazione nel bar più infimo possibile e più lontano da Piazza San Marco per non venire spellati dal conto. E’ divertente girare per Venezia alla ricerca del Ponte di Rialto perchè bisogna seguire dei cartelli messi alla bene e meglio agli angoli delle strade e spesso sono anche coperti. Perdersi è praticamente impossibile perchè anche se si manca un cartello a un angolo all’angolo successivo ce ne sarà un’altro.

La prima sosta è il Ponte di Rialto con la classica vista sul Canal Grande. Tutto molto bello e tutto affollatissimo di gente. Per fare la foto con il panorama del Canal Grande c’era da fare una fila lunghissima e me la sono risparmiata volentieri. Venezia è un paradiso per chi, come me, fotografa tutto. Infatti da Rialto ho fatto la mia foto preferita delle 310 che ho fatto in vacanza (quella che dovrebbe essere in cima a questo post).

Sulla strada ad un certo punto mi appare una visione, vedo nella vetrina di un negozio di magliette quella dei Velvet Underground, quella con la banana per intenderci. Entro e vedo un paradiso di magliette. C’era di tutto: Who, Queen, ACDC, Clash, Deep Purple, Pink Floyd, Bowie, Kiss e chi più ne ha più ne metta. Bellissimo, stupendo, io prendo oltre a quella dei Velvet Underground anche una con il prisma di The Dark Side Of The Moon e In Rock dei Deep Purple. 45€ in totale ma mi sono dovuto trattenere, avrei speso più del doppio.

DSCN8928Beh tornando alle bellezze storiche di Venezia dopo una decina di minuti siamo arrivati a Piazza San Marco, ovviamente stracolma di gente e piccioni. Dopo le foto di rito alla basilica, al campanile, ai mori, al palazzo ducale e al ponte dei sospiri il tempo corre e dobbiamo scappare verso la nave. Di nuovo corsa tra i calli cercando l’orientamento tra i famosi cartelli e punti di riferimento all’andata. Ad un certo punto evidentemente sbagliamo strada e arriviamo alla stazione che per fortuna è a 5 minuti da Piazza Roma.

La cosa più bella della sosta a Venezia forse è l’uscita della nave dal porto perchè passa attraverso Venezia stessa. La nave infatti esce per il canale che sta di fronte Piazza San Marco quindi si ha una vista splendida di Venezia come se la si vedesse da un aereo a bassa quota o da un ultimo piano di un palazzo (in movimento).

E queste sono le foto che ho scattato (purtroppo ero agli sgoccioli della memory card).

DSCN8938

DSCN8939

DSCN8937

E la sera, come in ogni gita scolastica che si rispetti, parte la guerra di gavettoni. Ma di questo parlerò in un’altro post.

  • utente anonimo
    17 ago 06@8:46 am:

    ma come fa un rocchettaro ad andare in vacanza con MSC????????lo trovo un po..strano!!cmq venezia è sempre magica, sempre… CHI.

  • petitfrancois
    18 ago 06@12:31 am:

    ciao!

    Sono passato di qua per caso e ho letto qualche post…mi piace..eheh..passerò + spesso..

    belle le foto, e i tuoi gusti musicali!!

    ciao,andrea

  • sucai
    18 ago 06@3:07 pm:

    Venezia è sempre unica.

  • ste
    03 gen 08@3:38 pm:

    Pensa a me che c’ho vissuto per studiare !!!!!!!!!
    Venezia ho iniziato ad amarla veramente solo quando ho smesso di viverci dentro e ho iniziato a viverla da pendolare.
    E comunque so quanto sono fortunata ad aver avuto questa grande opportunità!
    E’ una di quelle città capaci di trasformare tutte le condizioni atmosferiche in una magia. Nebbia compresa !
    Ti prego fammi sapere in che calle o zona più precisamente hai trovato il negozio di magliette perchè anni fa c’ero stata anch’io ma poi non sono più stata capace di ritrovarlo……ahimè !!!!
    Baci !

  • MikyInTheSky
    04 gen 08@8:01 pm:

    Minchia mica facile. Lo beccai casualmente seguendo i cartelli che dalla piazza dove di solito fermano gli autobus (pizzale roma?) portano fino a Piazza San Marco. Se non ricordo male non è molto distante da quest’ultima. Ti posso dire che il percorso “sfociava” in piazza San Marco all’altezza della torre dei mori con la campana.