04
ott

Conosci il tuo nemico

Nono giorno da sfibrato. Oggi giorno di particolari bestemmie contro la Fastweb vista la fatidica e tanto agognata data. Il 4 ottobre non vi dice niente? Beh non siete fan di Lost perché stanotte inizia in USA la terza serie. E io chissà quando potrò vedermi le puntate.
Senza i miei episodi quotidiani di Twin Peaks, che ho interrotto tristemente con l’agente Cooper scagionato e i quesiti aperti sulla Loggia Bianca e sulla Loggia Nera, devo affidarmi la sera a quello che propone la TV italiana.
Come dicono tutti i manuali di guerra e di economia (non che ci sia molta differenza di strategia tre le 2) "conosci il tuo nemico per sconfiggerlo". E io così ho fatto, ho visto il mio nemico infiltrarsi nella mia tv, l’ho osservato in ogni sua mossa, ho cercato di capire le sue strategie di plagio delle menti e sono arrivato a una, inesorabile, fantozziana conclusione: "Tre metri sopra il cielo è una cagata pazzesca".

Prendi una ragazza piuttosto cretina, fighetta, che se la tira e mettila nel contesto del ceto facoltoso romano. Fatto? Bene, ora prendi un perfetto idiota, motociclista, teppista, che si crea conflitti familiari quando viene da una famiglia che povera non è. Il perfetto stereotipo creato da James Dean 50 anni fa ma con il carisma di una formica depressa. Fatto? Bene, ora mischia acqua e colla vinilica in parti uguali. Festa a casa di lei senza i genitori. Arriva il gruppo di teppisti che sfascia tutto, rovina tutto e lui prende lei con strani intenti e le fa una doccia vestita. Evidentemente puzzava. Ovviamente, come succederebbe ad ogni persona sana di mente, lei si innamora di lui. Eh? Quì qualcosa non torna. Arriva uno, ti sfonda la casa picchia il tuo  ex-ragazzo, cerca di violentarti e tu te ne innamori? Certo lei è fondamentalmente una ragazzina repressa e vogliosa di essere pisellata per uscire dalla sua condizione di tristezza però cazzo, a tutto c’è un limite. Corse di moto clandestine, discoteche tamarre e ovviamente il loro amore giunge a compimento. Poi una serie di cliché come l’ex ragazza di lui gelosa che cerca di rovinare la storia con una sciarpa, la professoressa stronza che la minaccia di bocciatura e un paio di scopate versione "’o famo strano e pericoloso". Finale a sorpresa (hahaha) con la morte del migliore amico di lui (si capisce dopo 10 minuti circa di film che lui muore) e fuga di lui da tutto e da tutti. Perché lui è uno tosto, oh yeah.

Quello che mi ha colpito subito sono stati gli attori. Lei soprattutto ha l’espressività pari a quella di un culo di pessima fattura, certi culi ti trasmettono più sentimenti. Tra l’altro mi è anche giunta notizia che è una mia collega bocconiana quindi in questo momento potrebbe starmi osservando. Paura. Lui è un pelino meglio ma davvero perché peggio di lei non si può recitare. La storia è piatta e scontata, terribilmente scontata. Dopo che i due si mettono insieme c’è semplicemente la narrazione di 2 o 3 episodi del loro "grande e epico amore", come se fosse una mini soap-opera insomma. Il grande e epico amore, che ispira legioni di ragazzine, finisce tutto d’un tratto lasciandomi all’incirca così :-| . Cazzo, il tempo delle mele era meglio! Menomale che dopo mi sono rotolato dalle risate sul divano con i Griffin e Mai Dire Reality. No sul serio, non buttate un’ora e mezzo della vostra vita. Non guardate quel film.

  • lucyintheskywithstars
    04 ott 06@6:43 pm:

    caspita, mi hai invogliato a vedere questo “film”.

    (vabbè dai…penso che griffine e mai dire reality abbiano ampiamente compensato!)

    eggià, siamo anche colleghi di nick!

    ciao ciao, piacere lucia

  • tradite
    05 ott 06@3:55 pm:

    Ti do ragione…il film è pessimo!!!Quest’estate un’amica sirenetta in preda alle turbe adolescenziali mi ha fatto una “capa” tanta co sto film!!!

    Un colpo di coda miky e un bacio salto!!!

  • JanisPeace
    05 ott 06@4:18 pm:

    si è davvero orribile e scontato quel film!!! la ragazza protagonista deve proprio cambiare mestiere o_O

    bel blog e ottimi gusti musicali, complimenti ^^