09
nov

The Departed

Non c’è niente da fare, quando sono a Salerno perdo la voglia di fare ogni cosa che richieda un minimo di concentrazione, come può essere scrivere su questo blog (quindi davvero poca concentrazione). Non che mi manchino gli argomenti, sono andato 2 volte al cinema negli ultimi giorni, e nemmeno il tempo libero visto che non ho un cazzo da fare tutta la giornata. Sarà qualcosa nell’aria o nell’acqua che mi provoca la leggendaria sindrome da scansafatiche terrone. No, il sole decisamente no visto che c’è un cielo grigio che preannuncia pioggia. Anzi ora che ci faccio caso sta già piovendo.

Ma parliamo di The Departed, il nuovo film di Martin Scorsese. Oramai è da qualche anno che sempre più spesso i titoli dei film vengono mantenuti sempre più spesso originali, soprattutto quando intraducibili letteralmente (I Partiti??). Ricordo ad esempio Road To Perdition con Tom Hanks è diventato Era Mio Padre (spoilerando la fine del film a tutti, molto furbi). Tornando al film di Scorsese, la storia è quella di due novellini appena usciti dalla scuola di polizia (scuola d’ilarità papapapa). Al momento di entrare nell’ufficio del capo della polizia di Boston prenderanno due strade diverse. Uno, Matt Damon, verrà mandato nella squadra d’elite del distretto a indagare su Frank Costello, Jack Nicholson, un boss imprendibile implicato in una lista di affari sporchi più lunga di quella di Berlusconi. All’altro, Leonardo Di Caprio, al momento del colloquio verrà rinfacciato tutto il passato suo e quello dei suoi parenti, non proprio cristallino Gli viene data la possibilità di scegliere se entrare in polizia e fare entro breve una brutta fine oppure non entrarvi ufficialmente ma di fare la talpa nella banda di Costello. Ben presto si viene a scoprire che all’interno del pool per catturare il boss c’è una talpa e questa talpa è proprio Matt Demon (non è uno spoiler, lo spettatore lo scopre immediatamente). Una bella storia, appassionante. Lo spettatore è al di sopra delle parti quindi sa da subito tutte le mosse di tutti i personaggi e le interconnessioni tra di loro. Il finale però ha un po’ la sindrome da "the new world", sembra non finire mai. Ti aspetti che si chiuda lì e invece zack, la storia continua tra una sparatoria e l’altra. Nonostante la trama risulti piuttosto chiara per tutto il film la scena finale è piuttosto enigmatica e non proprio chiara nelle sue ragioni. Tutti molto bravi gli attori, Jack Nicholson eccellente ma non poteva essere altrimenti. Tra l’altro se siete appassionati di quest’attore sul Rolling Stone di questo mese c’è una bella intervista (ma sarebbe da prendere solo per la copertina di Homer che rockeggia con gli Who).

  • sadgirl86
    09 nov 06@4:54 pm:

    Ciao.. Sarò retrograda ma… Io guarderei sto film solo perchè c’è Leo Dicaprio.

    Ciao. Sa.

  • Varyare
    10 nov 06@8:41 pm:

    Passata Per Caso. Non faccio testo, il film non mi attira proprio. Nonostante la mia età e la presenza di Leo Di Caprio. Ho spulciato un pò il blog. Gusti musicali davvero stupendi. Ti farò sapere poi magari come sono i Muse in concerto, dato che li vedrò 3giorni prima di te a Roma.Vabbhé commento una cifra stupido…

    Ciao.

  • Jensen
    10 nov 06@9:59 pm:

    Non ho ancora visto il film ma visto il calibro degli attori in questione, sicuramente non credo che mi deluderà.

    Non penso che con questa parte DiCaprio possa aspirare a riprendersi l’oscar che gli hanno letteralmente scippato con Aviator (quell’anno la premiazione è stata davvero ridicola.. a parte per la Swank, e l’anno scorso ha raggiunto proprio il fondo, a parte sempre l’oscar femminile… ormai i veri Oscar sono i Golden Globe), ma non importa..

    Ero già passato una volta in questo blog, mi pare.. ma mi sa che mi ero dimenticato di commentare qcs.. ho rimediato ;)

  • Willyilcoyote
    10 nov 06@10:38 pm:

    A me MArtin scorsese non è mai piaciuto a prescindere. Dopo quell’enorme americanata di “Gangs of New york” e il soporifero “the aviator”, non credo che avrò di nuovo il “piacere” di vedermi un suo film.

    L’unico che mi è piaciuto è toro scatenato…

    Ciao.

  • Nadal
    11 nov 06@12:06 am:

    Ehi, non mi facevo un giro sul tuo blog da una vita, ma dove lo prendi tutto quel materiale retrò’? Manca solo il video della pubblicità della Coca Cola, quello di “Vorrei cantare insieme a voi…”

  • Bambola Simona
    11 apr 07@11:47 pm:

    Questo film è davvero ottimo.
    Scorzese i love you!