21
gen

Iummi Iummi c’è Tommy Iommi


Che tristezza vedere il contatore dei post nella home page di splinder a 1. Bisogna fare qualcosa. La settimana di fuoco è finita quindi da oggi si torna alla normalità come frequesta di postaggio. Promesso.

Ho appena letto qualche news interessante relativa al Gods Of Metal 2007 del quale sono stati annunciati gli headliners. Gli headliners sono i nomi di band importanti che stanno scritti in grande sui manifesti dei festival, sotto a nomi sempre più piccoli. Mano mano che il carattere diventa più piccolo diminuisce anche il coefficiente di notorietà.

L’anno scorso gli headliners erano i Guns N’Roses. Approposito qualcuno ha avvistato da qualche parte Chinese Democracy? Quest’anno invece sono molto più appetibili del porco con le treccine (nemmeno l’ombra di quello che era 15 anni fa). Se i Dream Theater non mi attirano più di tanto, la mia lingua comincia a fare Yummi Yummi quando leggo che suona Tommy Iommi (ok era triste), l’uomo che per tanti anni ha accompagnato con la chitarra i deliri vocali di Ozzy Osbourne nei Black Sabbath. Tommy è coinvolto in un progetto con un altro che dire mostro sacro è poco: Ronnie James Dio, una delle mie voci preferite che insieme a Richie Blackmore decenni fa fondò i superbi Rainbows per poi entrare con lo stesso Tommy nei Sabbath, dopo l’abbandono di Ozzy. Praticamente una reunion dei Black Sabbath perché a completare la line up ci sono Geezer Butler e Vinny Appice, rispettivamente bassista e batterista dei Sabbath (Vinny Appice è anche il fratello minore di Carmine Appice). E infatti si chiamano gli Heaven & Hell dal nome dell’album del 1980, il primo senza Ozzy, e che vedeva la stessa formazione fatta esclusione per Vinny. Un gran bell’album tra l’altro. Questo per quanto riguarda il 3 giugno, alla cui conclusione ci saranno i Blind Guardian. Per il 2 invece sono previsti nientepocodimenoche gli Scorpions.

A fine giugno invece ci sarà un Gods Of Metal part Two. In effetti nella prima parte sembrava che ci mancasse qualcosa, un tassello che poteva completare la due-giornate. Il tassello in effetti si esibirà il 30 giugno, dopo l’uscita del suo nuovo album a maggio. Un tassello che non ha bisogno di presentazioni e che risponde al nome Ozzy Osbourne. Mi bagno solo a pensare alla prospettiva di vedere Tommy Yummi Yummi Iommi insieme a Dio. Se poi cominciano a cacciare i pezzi dei Rainbow…