10
feb

Primi bilanci da blogger indipendente

Oramai è passata oltre una settimana da quando ho fatto il passaggio dallo “storico” indirizzo su Splinder a questo hosting tutto mio e ancora devo
trovare
una sola
ragione per pentirmi
del passaggio.
ancora devo trovare una sola ragione per pentirmi del passaggio. Qui mi sento più libero e sento questo blog ancora più mio di quanto non lo fosse prima. Saranno state le lunghe ore a configurare WordPress, questo template che non voleva funzionare, e che continua a non funzionare per chi di voi usa Internet Explorer 6.0. Una piccola parte di me se ne dispiace ma proprio non saprei come rimediare avendo sul pc la versione 7.0. Però dalle statistiche ho notato che anche coloro i quali non possono vedere il template come effettivamente è stato progettato continuano a visitare il blog e a esplorarlo e questo non può che farmi piacere. Ovviamente le visite, una delle mie ossessioni, erano uno dei grandi punti interrogativi del passaggio da Splinder ma anche queste piano piano salgono e ora Firestat segna un positivissimo 63 nelle ultime 24 ore. Davvero grazie a tutti. Il problema principale dei primi giorni era che questo nuovo blog aveva un rank basso sui motori di ricerca. Una delle mie principali fonti di visite, in media una ventina al giorno, è sempre stata Google e in questi ultimi giorni stanno rapidamente risalendo la china. Anche su Technorati il rank sta salendo anche se mi ci vorrà un bel po’ per risalire dall’attuale 447.000 e rotti all’89.000 attuale del vecchio blog. Ne riparleremo tra un annetto.

  • f I f I
    10 feb 07@5:37 pm:

    “una piccola parte di me se ne dispiace”
    scommetto che di me non te ne frega una sega èé

    e comunque (coff coff) ù.ù continuo a seguirti solo in quanto presidentessa del mikyalrogofunclub. (coff coff) non posso deludere le mie ragazze.

    stai sempre a pensà ai numeri. giusto l’economo potevi fà e dopo l’economo giusto puffo vanitoso.

    anche quando questo blog sarà dimenticato da tutti e tutto io però verrò sempre a fare visita a mister capello lungo. ù.ù
    (carezzina in testa)