21
mag

Cena per il compleanno (reloaded)

Ci risiamo. Esattamente un anno dopo il mio ventunesimo compleanno sta per arrivare anche il ventiduesimo. Ma guarda te i casi della vita, va beh, in fondo solo Pasqua non si capisce mai quando viene.

Come l’anno scorso c’è da organizzare la cena, ovviamente sponsored by me. Come l’anno scorso ancora vuoto totale, o quasi, per il menù. L’anno scorso feci un doppio primo di “ravioli ricotta e spinaci” e “gnocchi alla sorrentina”, un gran bel pezzo di polpettone (ci mangiai per quasi una settimana) con contorno dei miei mitici fagioli. Il dolce fu un tiramisù sponsorizzato da Simona. Con i dolci non ho molta affinità, sia nel mangiarli che nel cucinarli. Una volta provai a fare i biscotti: feci l’impasto a base di burro, li misi in forno e cominciarono a sciogliersi alla grande. Da allora ho terminato ogni rapporto con la preparazione di dolci.

Quest’anno ho qualche punto fermo. Antipasto di pizzette fritte, tipiche campane. Ovviamente non mi metto a fare la pasta della pizza ma ho visto delle pratiche salsicce già pronte alla Standa pronte per essere tagliate e fritte. Il primo sarà a base di funghi, devo solo trovare la ricetta giusta. Per il secondo ho il buio più o meno totale. Andrò a farmi un giro all’Esselunga per trarre l’ispirazione. Il contorno ovviamente dipende molto dalla mia decisione sul secondo. Melanzane o peperoni imbottiti oppure una parmigiana.

Venerdì si avvicina ma comunque andrà sarà un successo (o al massimo sul cesso).