04
giu

Gods Of Metal 2007: day 1

Che due giorni di abbuffate. Non tanto dal punto di vista culinario, anzi tra il poco cibo e lo sforzo di una due giorni del genere qualcosa devo averla persa, ma di musica e di Miti della storia del rock e dell’hard rock contemporaneo e non. Ma alla fine come si fa a dire che una band non è contemporanea quando a 60 anni suonati si rimettono prima in studio e poi on the road come se avessero 30 anni? Infatti molti sono venuti al Gods Of Metal per presentare i nuovi pezzi. E se da una parte c’erano i Velvet Revolver il cui Libertad è attesissimo come conferma delle loro possibilità, dall’altra ci sono questi arzilli uomini di mezza età come gli Heaven o gli Scorpioins che potrebbero tranquillamente stare a casa a godersi i soldi accumulati negli anni d’oro. E invece per fortuna non lo fanno e grazie a loro ho potuto avere una serie di orgasmi multipli musicali per tutto questo Gods Of Metal.

Arrivo il primo giorno attorno alle 15. Parcheggiato al primo posto che troviamo ci rendiamo conto di aver parcheggiato sulla sponda sbagliata dell’Idroscalo e così prima sfacchinata fino al palco. Giunti anche al palco non troviamo tantissima gente. Il primo gruppo che ci sentiamo sono i White Lion ma io ero lì per quello che sarebbe venuto dai successivi, i Thin Lizzy, in poi. Questi White Lion però anche sono stati molto bravi, credo che approfondirò. Si tratta di una band che si è formata all’inizio degli anni 80 e ha avuto alterne fortune nello showbiz fino ad arrivare alla reunion di questi tempi.
P1000283
Poi è la volta dei Thin Lizzy. E’ una band irlandese formatasi nel 1969 e famosa per alcuni brani come The Boys Are Back In Town, Jailbreak e la cover della canzone tradizionale Whiskey in The Jar, poi ripresa dai Metallica. Anche loro dal 1969 ne hanno passate tante. Nel 1986 infatti morì il loro lead singer nonché bassista Phil Lynott di overdose. Il progetto viene ripreso nel 96 da Skyes, l’attuale chitarrista e lead singer, che si era unito alla band 3 anni prima della morte di Lynott ma che dopo la momentanea separazione era diventato famoso con gli Whitesnakes. Molto molto molto bravi, non hanno deluso per niente, cosa che temevo visto che la formazione non era molto fedele a quella originale. Mendoza, il bassista, è un grandissimo.
P1000319

Di leggenda in leggenda. Dopo i Thin Lizzy salgono sul palco gli Scorpions esattamente come erano negli anni 80, con qualche difficoltà in più per la voce di Klaus Meine, però sono pur sempre uomini di 50 anni. In particolare Rudolf Schenker sembra stato scongelato ieri: pantaloni in pelle verde, canotta smanicata, occhialino tamarro e soprattutto una serie Gibson Flying VS tra cui una da accapponare la pelle rossa e nera con il cavallino della Ferrari. Però son bravi cacchio, si vede tutta la loro esperienza, sanno davvero come tenere il pubblico. Non mi chiedete niente della scaletta perché non vado oltre Winds Of Changes, Send Me an Angel, Rock You Like a Hurricane e Big City Nights. Stranamente hanno fatto solo queste ultime due, evidentemente non hanno voluto fare una scaletta troppo moscia e scontata. Poi hanno presentato anche qualche brano del nuovo album Humanity Hour I. Ma perché in Germania ci sono gli Scorpions, in Irlanda i Thin Lizzy, in Inghilterra i Rolling Stones e noi in Italia ci dobbiamo accontentare di pippe come Vasco Rossi o i Pooh?
P1000390
Poi il degenero. Entrare al Gods Of Metal il primo giorno era come fare un tuffo tra i 90 e gli 80: capelli cotonati, giubbotti di jeans, pantaloni in pelle e ray-ban a goccia. Tra Motley Crue e Velvet Revolver deve essere stata una pacchia per loro, chissà l’anno scorso con i “Guns n’Roses” cosa ci poteva essere. Miracolosamente smette di piovere ma oramai il fango era arrivato praticamente alle ginocchia, roba che se non stavi attento venivi tirato nelle sabbie mobili. Quando portano fuori i cartelloni con il simbolo di Libertad, il nuovo album, comincia il delirio e noi che stavamo a un 3 metri dalla prima fila veniamo schiacciati dalla calca umana dietro di noi. Ahh il bello di essere alti, visione perfetta e aria quasi fresca all the time. I Velvet Revolver sono più Guns N’ Roses di quanto lo siano i Guns N’ Roses di Axel oggi. Ci sono il bassista Duff McKagan, il batterista Matt Sorum e soprattutto lui, il ricciolone più famoso, il grandissimo Slash. Coadiuvati dal lead singer Scott Weiland e Dave Kushner alla chitarra ritmica. Compressi come sardine quando la folla si muove diventa rischioso per la vita. Aggiungendoci i piedi in un pantano la situazione è disastrosa e più volte ho rischiato la vita perché se qualcuno fosse caduto lì in mezzo non so se ne sarebbe uscito. Tutto è andato bene per fortuna e tra uno spintone e l’altro ho anche sentito qualcosa.
P1000824
I Velvet Revolver sono eccezionali live quanto lo sono in studio nel primo album Contraband. Slash è Slash, non c’è niente da fare. Nonostante la vistosa panza alcolica è sempre quel chitarrista eccezionale che era una volta. E poi quando ha tirato fuori la doppia Gibson 12+6 corde ha suonato Wish You Were here dei Pink Floyd sono rimasto assolutamente senza parole. Così come sono state da brividi It’s So Easy e Mr. Brownstone direttamente dal repertorio dei Guns. Hanno fatto tutte le principali di Contraband: Illegal I Song, Big Machine, Do It For The Kids, Sucker Train Blues e Falling più qualcuna in anteprima di Libertad. Se Slash è ingrassato Duff è tirato peggio di Valentino e questo look con tanto di sciarpina non è che gli si addica molto. Comunque eccezionali in tutto e per tutto, non vedo l’ora che tornino, ci vado di corsa a rivederli. E Slash rimane inossidabilmente uno dei miei 5 chitarristi preferiti.
P1000577
Escono i Velvet Revolver e torna a piovere. Ci allontaniamo un po’ per poter tornare a respirare e ci sentiamo i Motley Crue. Scarica di adrenalina incredibile con Dr. Feelgood come prima canzone. Cazzo come spaccano. Altri cinquantenni sulla cresta dell’onda. Finisce la musica e Vince Neil, che ha abbandonato le tutine degli anni 80 per cambiarsi in un più aggressivo look in pelle scura, comincia a tirare giù tre “Porco Dio” uno dopo l’altro dal palco. Che mito. Wild Side, Shout At The Devil, Girls Girls Girls, Too Young To Fall in Love, Kickstart My Hear tutte come mamma le ha fatte. Oddio, Vince oltre ad aver messo un po’ di panza ha perso un po’ della sua voce e un paio di acuti non gli sono proprio venuti granché bene ma non fa niente. Nikki Sixx è un altro mito vivente, per quanto riguarda Mick Mars devo dire che il suo assolo non mi è piaciuto molto. Sonorità molto Hendrix ma certe cose se non ti chiami Jimi non le puoi fare e rischi di essere noioso. Insomma proprio non mi ha preso il suo solo, momento buono per andarsi a prendere una birrozza. Ad un certo punto esce una simpatica signorina come mammina l’ha fatta con un gonnellino in pelle, la mascherina da gatta e due stelline-ine-ine sui capezzoli. E urla più o meno: “Sono venuta a portare la guitarra da Vincenzo. Vedo che siete tutti bagnati, soprattutto le donne saranno bagnate. Ora vado a portare la guitarra a Vincenzo”. Porta la chitarrozza a Vince e gli rifila 3 metri di lingua in bocca. Altra cosa da sottolineare che i Motley avevano sul palco, nascoste su un lato, un gruppo di 6 o 7 ragazze, anzi ragazzine, che ballavano e si dimenavano. Ho quasi paura di sapere cosa facciano dopo tutti assieme. Escono per la solita pausa prima dell’encore. Esco anche io dal Gods per non trovare troppo casino ma quasi tutti hanno avuto la stessa idea. Da fuori sento un Anarchy in the UK e poi credo che il concerto sia finito.
P1000972
Primo giorno finito. Stremati e infangati ce ne usciamo. Io penso “E domani vedrò Dio…” (ieri n.d.M.)

E infine le gallerie di foto del Day 1:

  • grizhda
    04 giu 07@9:30 pm:

    oooooooooooooooooooooooooooh,
    i envyyyyyyyyyyyy uuuuuuuuuuuu soooo muuuchhhhhh babe…..

    but at least ur so good at describing, if i’ll close my eyes i’ll start to believe i was there ahahahah :)

    shitty hell…. they will die before i can see them… :(

  • faxebinder
    04 giu 07@9:37 pm:

    spero che tu abbbia bevuto la faxe!!!

  • MikyInTheSky
    04 giu 07@10:00 pm:

    ahaha cazzo giuro che l’avevo, avevo la lattinozza da un litro ma c’erano i poliziotti che me l’hanno fatta buttare perché non si potevano portare le lattine.

  • mas
    05 giu 07@12:53 pm:

    complimenti per le foto, c’ero anch’io sotto il diluvio del 2 giugno..
    grandissimo!

  • fabrizio
    05 giu 07@7:42 pm:

    allora innanzitutto vorrei proprio conoscere chi ha fato la recensione.Punto 1 dovresti almeno informarti sui nomi dei personaggi presenti al gods perchè hai preso un sacco di stafalcioni (da Skyes invece di Sykes e meno male che sei un fan dei Thin Lizzy. Punto secondo mi sembra di cattivo gusto puntualizzare e mettere in risalto il fatto che Tommy Lee (e non Vince Neil)abbia mollato tre bestemmioni di seguito durante il concerto. Ma che cazzo di persona sei, sicuramente sei come tutta quella mandria di coglioni che ad ogni bestemmia si esaltava come ragazzini in età prebuberale. Ma non penso sia cosi del resto dovresti avere qualche anno in più, ti invito quindi a riflettere su quello che hai scritto e a rivedere i tuoi miti perchè essere metallari non vuol dire esaltarsi quando il primo coglione sopra un palco, per di più straniero ed eroinomane e voglioso di farsi vedere, tira giu tre bestemmie. Per il resto il Gods è stato grande.
    Un vero metallaro.

  • fabrizio
    05 giu 07@8:00 pm:

    rettifica al messaggio precedente:
    sembra che le bestemmie le abbia tirate Vince Neil ma il senso del discorso non cambia.

  • MikyInTheSky
    05 giu 07@8:27 pm:

    @fabrizio
    punto 1: sei un idiota, per fortuna che i metallari solitamente sono simpatici.
    punto 2: con il tuo vero metallo al massimo ti ci fai le pentole e le fai vendere a mastrota
    punto 3: un fan non si vede da dove mette le y. il tuo “un sacco di strafalcioni”, contando la stronzata che hai detto, si riduce a una y messa dopo invece che prima della k. non posso dirti che sei un sacco coglione perché non capiresti visto il tuo senso delle quantità.
    punto 4: dato il punto 1 non sei nessuno per venirmi a giudicare come persona, non mi conosci e non sai di cosa stai parlando. se l’ho voluto puntualizzare era per essere preciso nella descrizione ma of course non vengo di certo a rendertene conto a te. anzi puoi tranquillamente cambiare blog e tornartene dalla gabbia da cui sei uscito.
    punto 5: si dice prepuberale e non prebuberale. ma come, una testa di pube che mi cade su questo?
    punto 6: credo che buona parte delle persone che stimo siano state eroinomani e stranieri e non ci vedo niente di male. jim morrison, lou reed, keith richards, iggy pop, syd barrett, potrei andare avanti all’infinito e questo non le sminuisce.
    punto 7: non ascolto musica metal se non qualche raro caso quindi lungi da me dal considerarmi un metallaro.

    dai i punti da 1 a 7 ribadisco che sei un cazzone.

  • davide
    05 giu 07@9:29 pm:

    bella sfida tra cervelli! Metallaro VS Poser…chi vincerà?

  • MikyInTheSky
    05 giu 07@9:38 pm:

    zitto tu che sei solo invidioso!

  • giovanni
    06 giu 07@10:47 am:

    bravo michè cantagliele a questo stronzo che si vuole solo atteggiare a metallaro duro e puro di questa minchia!!!ma non senza sminuirlo mi raccomando non dare importanza a un idiota del genere

  • fabrizio
    06 giu 07@12:22 pm:

    evidentemente il tuo cervello non è in grado di recepire certi messaggi. E’ proprio triste vedere che certa gente non capisce, non ha mai capito e non capirà mai come ci si comporta al mondo. Io sarò anche una testa di pube come dici tu ma almeno non mi esalto come un coglione alla prima bestemmia che sento gridare da un palco.
    Per quanto riguarda alla simpatia preferisco l’educazione e mi sembra che tu non possegga ne una nell’altra. Comunque persevera pure nei tuoi atteggiamenti e se non vuoi essere giudicato evita di scrivere perchè da quello che scrivi si evince quello che in realtà sei.
    Ultima cosa io sarò anche un cazzone ma vedo che le mie parole hanno colto nel segno dal momento che hai reagito come mi aspettavo.
    P.s. meno male che non sei un metallaro.

  • MikyInTheSky
    06 giu 07@1:27 pm:

    inumidire le labbra, apporre pollice il pollice attorno all’indice richiuso, inumidire le labbra, appoggiare delicatamente queste due dita alla bocca, soffiare con un tono crescente all’interno…
    prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

  • fabrizio
    06 giu 07@1:36 pm:

    questo è il massimo che riesci a scrivere, complimenti!! Ma forse da uno che avrà fatto si e no la terza elementare non ci si puo aspettare di più. Ciao demente
    AH AH AH non mi sono mai divertito tanto!!!
    Prrrrrrrrrrrrrrr e Prrrrrrrrrr sono un coglione e parlo a prrrrrrrrrrrrrrrr.

  • MikyInTheSky
    06 giu 07@1:50 pm:

    quando mi verrai a fare una critica seria ti prenderò seriamente. e una critica seria non vuol dire nè darmi dell’ignorante perché sbaglio una y nè giudicarmi come persona. e con questa addio.
    p.s. se proprio lo vuoi sapere mi sto laureando.

  • giovanni
    06 giu 07@2:28 pm:

    miche la smetti di risponedere a questo imbecille?lascia che si faccia una vita invece di rompere il cazzo a gli altri poverino…

  • fabrizio
    06 giu 07@6:41 pm:

    va bene eccoti una critica seria
    spiegami come puoi definire un mito, tanto da riportare letteralmente le bestemmie da lui proferite, uno come Vince Neil che probabilmente conosce giusto tre parole d’italiano? Se avessi scritto che era un mito perchè a 50 anni sa’ ancora muoversi sul palco come un ragazzino avrebbe avuto senso. Comunque lasciando perdere le pantomime di cui ci siamo resi protagonisti non ti sembra che il fatto di puntualizzare le affermazioni fatte dal Sig. Neil non sia stato di cattivo gusto? Per quanto mi riguarda è stato l’unico punto dolente dello show che per il resto è stato grandioso.
    Attendo una tua risposta.

  • MikyInTheSky
    06 giu 07@7:00 pm:

    oh finalmente. ora si può discutere civilmente.
    allora partendo dalla questione del cattivo gusto secondo me no considerando il contesto. Fondamentalmente una platea del genere, che di certo non è di papa-boys, in un posto del genere se le può aspettare certe cose quindi non credo abbia urtato molte sensibilità. fa semplicemente parte dello show. come ho già detto se ho riportato quello che ha detto è stato per essere preciso nella descrizione. sulla questione del mito non è riferita solo a quello ma al personaggio, e ai personaggi, in generale. infatti nelle frasi che ho detto subito prima ho parlato di come fossero ancora pieni d’energia alla loro veneranda età.
    che poi quelle 3 parole se l’è fatte dire 10 secondi prima di entrare in scena è ovvio, ma questo discorso dovrebbe allargarsi a tutti con i loro “ciao Italia, ciao Milano”.

  • Dani
    06 giu 07@7:16 pm:

    Vince Neil conosce tre parole in italiano?quindi vuol dire che oltre a porco e a dio ne sa solo un’altra…chissà quale sara??? :)In ogni caso ognuno è libero di pensarla come vuole e di considerare un mito un pò chi gli pare, dico solo che a me le bestemmie dei Motley Crue hanno dato particolarmente fastidio, perchè la bestemmia è sconveniente comunque, non c’entra un cazzo con il rock, con lo spettacolo, con la magia di una serata come quella. I toni di Fabrizio sono piuttosto accesi, ma a parer mio ha senz’altro ragione

  • MikyInTheSky
    06 giu 07@7:36 pm:

    si può discutere sulla “fastidiosità” di una bestemmia ma che la blasfemia non c’entra un cazzo con il rock e soprattutto con il metal non è vero. dai “messaggi satanici” dei led zeppelin, gli stessi sabbath, per arrivare fino ai behemoth che fanno una canzone che si chiama christians to the lions c’è una lunga storia di mezzo.
    insomma quello che dico io è che se ti da fastidio una bestemmia d’accordo, ma se vai al gods of metal te lo potresti aspettare visto il tipo di musica (vedi sopra) e il pubblico.

  • davide
    06 giu 07@10:05 pm:

    michele ma se evitassi di rispondere a questo nerd metallaro non sarebbe meglio?

  • MikyInTheSky
    07 giu 07@12:12 am:

    ma finché la discussione può definirsi tale non ho problemi a rispondere.

  • Leilani
    07 giu 07@1:06 am:

    Che la cosa più divertente di tutta questa discussione è che a bestemmiare era Tommy – che ha un vocione piuttosto distinguibile dal timbro vocale di Vince, eddai – e che un metallaro a cui da problemi tirare giù divinità, santi e madonne di varia forma e genere non l’avevo mai incontrato… ma c’è sempre una prima volta. Mi domando come abbia resistito in mezzo a una folla di blasfemia creativa, a cui ho dato un contributo non indifferente mentre affondavo nella fanghiglia.
    Sì lo so, mi sono inserita a cazzo e non c’entro nulla con tutto ciò, ma non sono mai stata particolarmente educata, pardon :)

  • MikyInTheSky
    07 giu 07@1:16 am:

    ehehe in effetti. un attimo, qualche giorno fa ho visto il video su youtube e risolviamo la questione. per curiosità *_*

  • MikyInTheSky
    07 giu 07@1:19 am:

    allora, date le prove in oggetto credo si possa concludere con abbastanza sicurezza che in effetti è stato tommy, a parte il tono di voce vince non aveva il microfono alla bocca.
    http://www.youtube.com/watch?v=J5mU0t3mst4

  • davide
    07 giu 07@1:23 pm:

    Ma lasciate bestemmiare in allegria Tommy è zovane dentro si deve divertire … campate kueti … pace e amore e mo mi skiatto pure un panino bello consistente … se poi la bestemmia ha urtato kualkuno che posso dire porco dio capita…

  • Lizhard
    13 giu 07@8:38 pm:

    uaz
    io sono la “ragazzina” della foto..ero sul palco con la mia amcia liv e sapete una cosa?
    abbiamo insegnato noi a tommy lee il porco dio :P

  • kaos
    01 lug 07@2:22 pm:

    Dire che slash sia tra i piu’ grandi chitarristi mi sembra un po’ esagerato…è sicuramente un bel personaggio ( quello piu’ umano dei GnR) pero’..i gusti son gusti….

  • Alan
    04 lug 07@10:02 am:

    Comunque i Motley non hanno suonato Too Young Fall In Love (e non mi ricordo di aver sentito Shout At The Devil).

    Glam Metal Forever!

  • MikyInTheSky
    04 lug 07@12:39 pm:

    eh la mia memoria vacilla dopo un mese, contando anche che non sono il massimo esperto dei motley crue non credo di poter dire molto di più di quello che scrissi a caldo.

  • guitarstrong
    20 ott 07@9:44 pm:

    Vasco sarebbe una pippa?!…….ma pper favore và!!! pensa prima di scrivere.

  • MikyInTheSky
    21 ott 07@1:34 am:

    sì vasco è una pippa, e di dimensioni immani soprattutto se confrontato con dei veri giganti come quelli di cui sopra