27
set

In sostegno della Birmania

Credo sia una iniziativa giusta e appropriata per mantenere alta l’attenzione su quello che sta succedendo in Birmania. Dopo la caccia ai monaci ora scatta quella ai giornalisti che stanno facendo conoscere al mondo quello che la dittatura sta combinando.

  • andrea
    28 set 07@2:29 am:

    You get back your award of “ragazzo perfetto”! Eventually grillo’s crap is over, isnt’it?

  • ce
    28 set 07@10:29 pm:

    io avevo la maglietta rossa, ma la partecipazione dei bocconiani è stata di un’inconsistenza imbarazzante…

  • Markuzzo
    29 set 07@7:40 pm:

    Devo essere sincero, io non sono molto favorevole a queste forme di solidarietà (e talvolta vale anche per la beneficenza) sbandierata ai 4 venti. Sono più convinto che il gesto di vera solidarietà sia quello silenzioso, e certamente più di un pensiero ai monaci birmani – veri eroi dei nostri giorni – l’ho fatto, ieri e nei giorni precedenti.

    Ma magliette rosse, bianche, gialle o fucsia… proprio no, mi spiace. ;)

    Buon weekend!