17
ott

Sfogo a caldo

Posto stavolta direttamente dall’aula di informatica dell’università perché proprio non ce la faccio a trattenermi. Mentre aspettavo il mio turno per la stampa di un po’ di roba su Competitive Analysis mi sono trovato a sfogliare il sito di Repubblica con in bella mostra le dichiarazioni della carta igienica fatta giornale, ossia l’Osservatore Romano.

Come molti di voi sapranno ieri la Cassazione ha dato ragione al padre di Eluana, una ragazza che da 15 anni giace in stato di coma vegetativo dichiarato irreversibile dai medici e causato da un incidente stradale. Da anni il padre della ragazza lotta perché le vengano staccati i macchinari che la tengono in vita, come lei più volte ha dichiarato in vita nel caso si fosse mai trovata in quella situazione.

Nonostante l’assenso esplicito della ragazza c’è gente che ha la presunzione di parlare per bocca della ragazza. A me queste cose fanno venire il voltastomaco. Anzi, non solo parla in nome della ragazza ma nel nome di qualunque essere umano, me compreso, te compreso, e di decidere per lui in quello che siamo, nel nostro corpo. L’Osservatore Romano e tutta la combriccola di vescovi e cardinali che c’è dietro continuano a parlare nel nome di una presunta morale universale: la loro.

“introdurre il concetto di pluralismo dei valori significa aprire una zona vuota dai confini non più tracciabili”.

Questo è quello che mi fa schifo della religione: la convinzione che esiste, è sempre esistita e sempre esisterà un solo modo di pensare, un solo codice di valori, una sola morale. Una morale vecchia di 4000 anni e scritta in un libro di favole per adulti ebrei, dove regnano la violenza, la vendetta, l’incesto e la misoginia. Io non voglio nemmeno nel più lontano dei mondi ipotetici, vivere in una società dettata da questa morale immorale in mano a un gruppo di uomini. Questo è fondamentalismo ed è fomentato non solo da altri fondamentalisti, ma da tutti i cattolici moderati in quanto tali perché quella è la loro voce ufficiale.

“Attribuire a ognuno una potestà indeterminata sulla propria esistenza” avrebbe infatti per l’Osservatore Romano “delle conseguenze facilmente immaginabili, anche solo ragionando dal punto di vista etico”.

Ma da quale punto di vista etico? Ovviamente il loro. Dal mio punto di vista IO ho la potestà sulla MIA esistenza e ne faccio quel che cazzo mi pare. IO voglio morire? A te Cardinal Bertone che te ne frega? Credi che io bruci all’inferno? Cazzi MIEI.

Io non sono cattolico, la CEI e le sue idee per me non siete nessuno e niente. Questa è la fede signori, la più grande indecenza mai prodotta dall’umanità, in cui l’individuo non è nemmeno padrone di se stesso nel nome del nulla.

  • giovanni
    17 ott 07@4:12 pm:

    indovina prima di aprire il tuo blog avevo appena letto quella notizia..non mi sembra niente di inaspettato e la cassazione dell’osservatore se ne sbatte i cosiddetti…se ti arrabbi ancora cosi tanto per questo tra un pò ti scoppierà una vena…

  • Grizhda E.A. Zabar
    17 ott 07@6:49 pm:

    e dopo la rabbia ti sei alzato sbattendo la sedia e te ne sei andato senza metterla a posto…questo significa che non tutto dipende da noi, anche se tutte le altre cose non esistessero padrone di testesso mai lo saresti stato…
    A parte ciò sono d’accordo su tutte le parti dell’articolo.

  • davide
    18 ott 07@9:51 am:

    Perchè non cambi nome del blog? Te ne suggerisco qualcuno: “www.antichiesa.it”, “www.mannaggiaalprete.it”, “www.lachiesamiharottoicoglioni.it”.
    P.s. si dice “assenso” e non “assenzo”…Solito errore di distrazione? Mah…

  • MikyInTheSky
    18 ott 07@11:00 am:

    @giovanni: sì in effetti hai ragione, però dopo aver visto il titolone su Repubblica non ho resistito.
    @gri: che non tutto dipende da me stesso questo è tristemente vero però in una sfera così personale come il mio corpo è un mio diritto fondamentale agire come meglio credo.
    @davide: non lo cambio perché nei 10 giorni passati dall’ultima volta che ho trattato l’argomento ho parlato di altre cose.

  • davide
    18 ott 07@9:22 pm:

    Ok, ma stai diventando monotono…abbiamo capito che sei contro la Chiesa (e le religioni in generale) ma questo tuo sparare a zero rischia di essere ripetitivo.

  • Patroclo
    18 ott 07@9:35 pm:

    Ed ora standing ovation siori e siore!
    Hai scoperto l’ acqua calda come molti altri in questo paese, solo che tu sai argomentarla.
    Io ho fatto voto di non scaldarmi più per l’ osservatore romano. Scrivono tesi e relative argomentazioni sulle quali altro non si può che ridere (ma io m’ incazzo).
    Saluti…

  • MikyInTheSky
    18 ott 07@11:24 pm:

    @davide: eh va beh tanto è solo il mio blog, non sono mica vespa che monopolizza una rete per parlare dello scarpone di cogne.

    @patroclo: credo ci voglia un corso zen approfondito per non incazzarsi con l’or, e io ancora non sono arrivao a questo livello ascetico ^_^

  • davide
    19 ott 07@11:54 am:

    Mai fatto un paragone con Vespa, quello è davvero imbattibile! Chissà se è riuscito a fare sesso con Crepet sul plastico di Cogne…

  • SerpentineKiss
    19 ott 07@6:21 pm:

    Wow.. ho trovato qualcuno che capisce qualcosa xD
    Comunque.. chissà se i bei tizi della chiesa, papa compreso, fossero in come vegetativo che farebbero..
    “Stacchiamo la spina cardinale?”

  • Yumika
    20 ott 07@10:50 pm:

    Io non credo che la più grande indecenza prodotta dall’umanità sia la fede, assolutamente no! Credo che sia indecente tutto quello che ci sia intorno, le amenità chiamate dogmi dall’istituzione Chiesa!!! Inorridisco ancora se penso ai funerali negati a Welby…

  • MikyInTheSky
    21 ott 07@1:33 am:

    beh cosa sono i dogmi se non affermazioni a cui credere ciecamente, come la fede?

  • Yumika
    21 ott 07@12:21 pm:

    …sorry, ma credo ci sia un pò di confusione, la fede non è qualcosa a cui credere ciecamente, la fede è qualcosa di molto più personale e privato. Non ha per forza a che fare con le istituzioni religiose. E non te lo dico da papa boys ma da atea semi-convinta!!!

  • MikyInTheSky
    21 ott 07@12:25 pm:

    beh sul dizionario:

    1 FO il credere in determinati concetti o assunti basandosi sull’autorità altrui o su una convinzione personale più che su prove obiettive

    non è la questione solo della religione, è un concetto sbagliato a prescindere perché è come guardare con i paraocchi.

  • Yumika
    21 ott 07@1:28 pm:

    …ovviamente mancava la spiegazione da dizionario!! Ok, secondo te il concetto di fede è sbagliato! A mio avviso, no! Nessuno di noi 2 ha la verità…

  • MikyInTheSky
    21 ott 07@2:22 pm:

    va benissimo, quello che dico io è che se tu, ad esempio, credessi per fede nella definizione avresti detto “la definizione giusta è la mia, tutte le altre sono sbagliate” anche senza avere prove empiriche, e questo è profondamente sbagliato e contrario a qualsiasi convivenza civile.

  • giovanni
    21 ott 07@6:30 pm:

    michè sei quanto di più polemico il padreterno(ah ah)abbia mai creato…certe risposte te le portresti proprio risparmiare…

  • giovanni
    21 ott 07@6:32 pm:

    scusate per il portresti..intendevo potresti ovviamente..

  • il brucaliffo
    21 ott 07@11:23 pm:

    Mike, voglio farti sl notare ke l’80% del pensiero occidentale deriva dalla religione cristiana(cazzate tipo l’uguaglianza, o il rispetto x il prossimo, o il rispetto della vita, o il pacifismo)e anke tu ke tu se credi in queste cose ke ti piaccia o no hai delle idee cristiane…e nn venirmi a dire ke sn concett scontati xke tu suggerirei di dare 1 okkiatina a libri di storia e vedere 1 po cm erano strutturate le socetà precristiane.

  • il brucaliffo
    21 ott 07@11:31 pm:

    1 altra cosa sai darmi 1 motivazione empirica dei vari postulati di euclide?insomma nn crederai davvero sl per fede ke 2 rette parallele nn si incontreranno mai!eppure…

  • Andrea
    21 ott 07@11:54 pm:

    Forse sono fuori tempo massimo, ma ci provo…

    Proporrei a chi ha scritto

    ““introdurre il concetto di pluralismo dei valori significa aprire una zona vuota dai confini non più tracciabili”

    di passare qualche giorno vicino al corpo artificialmente tenuto in vita di Eluana. Capirebbe che da 15 anni si perpetra un orrore e un’ingiustizia.

    Chi scrive questo non e’ religioso. E’ un adoratore di corpi morti, un idolatra fanatico.

    A volte mi sento sconfortato, ma poi penso a Luca Coscioni, Piergiorgio Welbi e a modo suo a Giovanni Nuvoli,e penso che si debba andare avanti nella lotta per la ragione e la luce, conto il buio controriformista.

  • MikyInTheSky
    22 ott 07@11:14 pm:

    @gigi: le idee di uguaglianza sociale e pacifismo non mi pare siano una prerogativa cristiana (magari vatti a ripescare il mio post sull’argomento “pillole di dawkins”). e tra l’altro potremmo stare a discutere ore sul concetto molto particolare di “”"uguaglianza”"” e “”"pacifismo”"” che trasuda la bibbia, antico e vecchio testamento. gandhi non era mica cristiano. i monaci birmani non sono cristiani.
    tutti i concetti di uguaglianza sociale e pacifismo sono venuti mooolto dopo il cristianesimo, con il progresso dell’umanità. non c’è bisogno che torni indietro alle società pre-cristiane per trovare la violenza. pensa al medioevo, forse il periodo in cui la religione cristiana è stata più che mai al centro della vita dell’uomo e dimmi se conoscevano minimamente questi concetti di cui parli. eppure tutti erano timorosi di dio e conoscevano la bibbia a memoria… praticamente solo con la rivoluzione francese sono stati messi davvero sulla carta (anche se scarsamente applicati) e solo dopo un paio di secoli e guerre mondiali cominciamo a vedere che cominciano a mettere le radici nella coscienza collettiva. il cristianesimo invece esiste da 1800 anni circa e non ha dato molti frutti in questo periodo se non qualche migliaio di santi da calendario e molto opinabili.

    per quanto riguarda la questione delle rette parallele. dire che due rette parallele non si incontrano mai è un assioma, è vero che quindi non ha dimostrazione. però mi sembra che sia una buona approssimazione della realtà empirica su questa terra nonostante non esistano due rette, non credi? anche la concorrenza perfetta, per entrare nel mio ambito, non esiste perché non esiste un mercato con infinite imprese, però può servire per capire mercati con molte imprese. insomma è un costrutto teorico.

    però un assioma ha alcune fondamentali differenze con un dogma religioso:
    1. se fai due linee equidistanti su un foglio di carta potrai andare avanti quanto vuoi ma ti accorgi che non si incontrano mai. prova a fare l’autopsia a un’ostia dopo la transustansazione e vediamo se ci trovi il corpo di un tizio che si narra sia morto da 2000 anni.

    2. se tu mi dici che due linee rette si incontrano io non mi sognerei mai di fracassarmi con un aereo sul tuo palazzo, di tagliarti la testa, di darti in pasto ai leoni o bruciarti vivo sul rogo.

    3. se tu mi dimostri che due linee rette equidistanti si possono incontrare io ti stringo la mano e cambio idea nonostante sia scritto su libri molto antichi. e sono contento perché la scienza ha fatto un passo avanti. tant’è che esistono le geometrie non euclidee…

  • davide
    23 ott 07@10:47 am:

    1) come fai ad eseguire un’autopsia su una sfoglia di pane;
    2) la fede non è un concetto sbagliato solo xkè tu credi sia un concetto sbagliato; potresti addurre diecimila e più motivazioni ( e credimi, alla prima occasione stanne certo che ci “delizierai”) di esimi scienziati tratte da libri stampati solo per te;
    3) la fede può essere anche l’anello nuziale ( si ok è terribile).
    Ora x favore chiedo a chiunque legga questo post di esimersi dal dire la sua xkè ogni pensiero ke oserà scontrarsi con quello di Milanese d’adozione ( nemmeno io ardisco a proferire il Suo nome, pensate!) sarà – giustamente – considerato erroneo xkè scaturente da fonti non attendibili o non condivisibili dal sommo.

  • il brucaliffo
    23 ott 07@7:53 pm:

    Miki dai 1 okkiata al mio post e dimmi se ho parlato sl 1 volta della bibbia! io h parlato del cristianesimo cm 1 entità che ha contribuito a creare la nostra cultura…e questo, puoi dirmi quello ke vuoi, ma è innegabile

  • MikyInTheSky
    23 ott 07@8:36 pm:

    @gigi: ma scusa, i principi del cristianesimo da dove vengono se non dalla bibbia? e mi spieghi allora perché questi principi per essere messi in pratica (almeno un po’) ci hanno messo 2000 anni, giusto quando le credenze religiose nella società sono state messe in secondo piano, e non ad esempio 800 anni fa quando il papa incoronava i re? e quali aspetti della nostra cultura sono stati così influenzati? la bontà di qualcuno? mi pare che esistano persone buone e persone stronze in qualsiasi religione.

    @davide:
    1. Dal compendio del catechismo cattolico:
    “la conversione di tutta la sostanza del pane nella sostanza del Corpo di Cristo, e di tutta la sostanza del vino nella sostanza del suo Sangue.” quindi con l’ostia tu mangi un pezzo di carne umana, anche se ai sensi ti sembra ancora un’ostia.

    2. io sto adducendo motivazioni ma sto ancora aspettando che tu me ne adduca una sul valore aggiunto che da la fede rispetto a chi non ce l’ha. e il libro scritto solo per me, l’illusione di dio, ha venduto oltre un milione di copie prima di settembre, è stato citato tra i best seller del new york times e nel novembre scorso è stato il secondo libro più venduto su amazon, non su http://www.odioipreti.it.

    3. …

    dove ho detto che le fonti di qualcuno sono erronee? nessuno mi pare abbia citato fonti fin’ora.
    e al contrario di quanto dice il tizio qua sotto sono contento che posti chi la pensi in maniera diversa.

  • giovanni
    24 ott 07@1:29 am:

    che il cristianesimo abbia influenzato profondamente la nostra cultura è assolutamente innegabile…con tutti i risvolti positivi e negativi che questo comporta(al giorno d’oggi probabilmente soprattutto negativi)…e comunque la chiesa non è solo incoronare i re,bruciare streghe e bloccare la ricerca scientifica è anche essere un punto di forza per molti,un sollievo spirituale in molti momenti difficili per moltissimi,e perchè no qualche opera di bene di tanto in tanto(quando non è troppo impegnata a costruire chiese)…ovviamente non sto dicendo che sono favorevole alla chiesa e alla religione perchè sono d’accordo che ha causato più male che bene(almeno ultimamente)….ma non si può negare che il mondo sarebbe molto diverso se non ci fosse stato il cristianesimo(bene o male che sia)…

  • giovanni
    24 ott 07@1:38 am:

    p.s. per quanto riguarda dawkins nessuno vuole negare la bravura,l’eccelsa cultura e e il valor incredibile delle sue teorie(soprattutto io che non lo conosco!!)ma quella storia della anomalia genetica è una teoria che non potrà mai avere una controprova minimamente attendibile..anch’io posso svegliarmi domani mattina e dire che per un’anomalia genetica allo stato di natura siamo tutti attratti sessualmente dai gatti e poi interviene l’ambiente(almeno nella maggior parte dei casi!)e cambia la situazione…nessuno potrà mai annullare completamente la mia teoria cosi come io non potrò mai provarlo…perchè ovviamente nessuno potrà mai sapere come siamo senza l’ambiente..quindi questa se la poteva risparmiare…

  • Andrea
    24 ott 07@2:16 am:

    Leggo ora da Brucaliffo @ 21/10:

    “altra cosa sai darmi 1 motivazione empirica dei vari postulati di euclide?insomma nn crederai davvero sl per fede ke 2 rette parallele nn si incontreranno mai!eppure…”

    beh…da circa 100 anni esistono geometrie non-euclidee (Lobachevsky in http://en.wikipedia.org/wiki/Non-Euclidean_geometry) in cui due rette parallele si incontrano, basta definire una geomentria a metrica non lineare. Come vedi, la scienza ha superato da mo’ il problema dell’assolutismo. O alla Popper: nessuna teoria è scientifica se non è confutabile.
    Detto cio’, sebbene sia un fisico/matematico per formazione accademica, sono anti-scientista. :-)
    Il mio commento, e’ solo uno stimolo ad evitare luoghi comuni ed approssimazione, ossia it boils down to: il punto e’ che il corpo di una ragazza che aveva chiesto di non subire mai accanimento terapeutico, giace da 15 anni su un letto alimentato, ventialto e svuotato artificialmente. Cio’ e’ scientificamente, moralmente, eticamente (sic!) e umanamente intollerabile.

  • giovanni
    24 ott 07@10:24 am:

    su questro siamo tutti(quelli che hanno commentati finora almeno)perfettamente e indiscutibilmente d’accordo….

  • MikyInTheSky
    24 ott 07@2:02 pm:

    ma qualcuno mi può dire un aspetto positivo (visto che un esempio negativo è stato appena fatto) che un individuo acquisisce per il solo fatto di essere cresciuto in un paese con “radici cristiane” piuttosto che in un altro paese?

    per quanto riguarda la teoria di dawkins, a me sembra molto più logica del fatto che siamo tutti cattivi perché una signorina dalla quale tutti discendiamo la quale ha mangiato una mela, spero che su questo non ci piova. quale può essere allora una teoria diversa da quella evoluzionista circa una caratteristica del nostro cervello? quello di dawkins a me sembra un normale ragionamento evoluzionistico fatto su un aspetto mentale piuttosto che su uno fisico. e credo che non sia vero che non potremmo mai sapere come siamo senza l’ambiente perché la ricerca sul genoma umano è volta anche a questo.

    come dicevo, siamo in 6 miliardi su questa terra, di questi 6 miliardi solo una piccolissima fetta è stata esposta alla cultura occidentale, quindi in media gli occidentali sono più [inserire il nome di un aspetto positivo trasmessoci dalla religione] degli africani perché sono stati esposti a una determinata cultura?

  • giovanni
    24 ott 07@8:26 pm:

    ma una teoria non è valida solo quando sembra ragionevole è valida quando la si può provare in un qualche modo..e per adesso(e fidati per un bel pò)non la si potrà provare..la definirei di più un’idea…siamo tutti d’accordo che è più logica della signorina cattiva ma dal punto di vista scientifico non vale moltissimo di più…direi ad esempio non farla dare troppo presto…guarda l’età media a cui hanno un figlio in africa..certo da quando hanno creato i preservativi gia non vale più tanto…

  • il brucaliffo
    25 ott 07@8:18 pm:

    per rispondere ad @andrea:
    so benissimo che esistono geometrie non euclidee la mia intezione ovviamente era solo fare 1 esempio di qualcosa non dimostrabile e che tuttavia non si puo affermare che sia falso(questo x rispondere a michele ke dava contro la religione xke non si poteva dimostrare empiricamente l’esistenza di dio)!

  • MikyInTheSky
    25 ott 07@9:51 pm:

    @giovanni: ma se la metti così anche la teoria dell’evoluzione non è facile da dimostrare nello specifico di ogni mutamento, ogni tanto si trova un pezzo nuovo che collega due anelli ma cmq si procede per ipotesi, vedi ad esempio l’appendicite che continua ad esistere senza scopo. giovà…anche in italia fino a un secolo e mezzo fa le ragazze si sposavano molto giovani…e poi da quale precetto del cristianesimo verrebbe? la madonna (non ciccone) si sposò a 13 anni con quel povero sfigato di giuseppe…

    @gigi: ma come ti dicevo la questione delle rette parallele è una generalizzazione di un fenomeno verificabile sulla terra con l’esperienza empirica. la scienza è piena di queste astrazioni. qualsiasi fenomeno religioso invece non è empiricamente verificabile.

  • giovanni
    25 ott 07@11:57 pm:

    direi che c’è una bella differenza anche perchè la teoria dell’evoluzione ha delle prove empiriche,le ha avute sin dall’inizio,la teoria di dawkins no,e non ne potrà mai avere perchè ovviamente non si può far crescere senza ambiente qualunque esso sia…e la ricerca sul genoma prima che cominci anche solo ad occuparsi di questo ci metterà un bel pò..io non so in base a quale precetto ma se in italia le donne non hanno cominciato a fare nidiate di figli che poi crescevano chissà come e chissà con chi,è sicuramente merito del cristianesimo,che poi secondo me un altro tipo di assessamento per cosi dire si sarebbe trovato comunque,anche le società africane hanno il loro perchè non ci può essere il caos,ma il nostro lo abbiamo preso dal cristianesimo…ma ripeto non dico che sia una cosa buona,dico solo che negare che abbiamo delle radici cristiane(di cui secondo me sotto molti punti di vista sarebbe anche ora di liberarci)è una cosa che non sta nè in cielo nè in terra…e puoi chiederlo a chi vuoi..e comunque in italia matromoni tra bambini di 2 anni come in india o in generale tutte ste ragazze sposate a 13 anni non le ho mai viste…e neanche all’epoca dei nostri nonni…

  • Frog!!!
    01 nov 07@7:16 pm:

    Allora dico anche io la mia… premetto che neppure io so se credo o meno, e spiego anche perchè: la religione è una creazione dell’uomo per spiegarsi le cose inspiegabili (si veda in riguardo il tema ontologico, al quale la Chiesa da risposte ESTREMAMENTE discutibili), per darsi dei dogmi (sui quali sottostare, e non mettere in discussione… insomma da prendere come somma VERITA’, ma che cos’è la verità se non sappiamo neanche perchè esistiamo? E la Chiesa come può darci verità, se a fatica sa darci motivazione della nostra esitenza?), per illudersi di un uguaglianza (spirituale, perchè dal punto di vista sociale ed economico mi sembra che lo stato vaticano non dia dimostrazione di quanto vuol predicare! Si vedano in riferimento gli omosessuali, e le ingenti entrate dello SV) e del pacifismo (che fino a non molti anni fa non esisteva… ricordiamo le guerre sante, o qualsiasi altra guerra a parte le due mondiali, nelle quali lo stato della Chiesa ha sempre preso una posizione ben precisa nel conflitto, se non vi ha direttamente partecipato… La guerra non dovrebbe in ogni caso essere ingiusta?).
    Io non sto parlando di mie idee o supposizioni, sto prendendo in esame un po’ tutto quello che è stato detto fino ad ora, e lo sto arricchendo di quelle che secondo ME sono delle FONTI ATTENDIBILI (storia, attualità, …), che stanno a dimostrazione di quello che inizialmente Miky (se mi è permesso di chiamarlo così) ha detto. Anzi per arricchire e rendere il discorso ancora più spinoso dico: eutanasia no, e inquisizione si?
    Come mai lo Stato della Chiesa non ha MAI fatto a meno della pena di morte? Questo significa che la Chiesa può decidere quando devo morire, e io NO?

    E poi per concludere dico che Miky fa bene a prendersela, in quanto sarebbe più grave se restasse INDIFFERENTE, su questi temi che in fondo riguardano tutti noi!

    Spero di non essermi dilungato troppo, ma tornando al fatto della fede, dico che a tutti fa COMODO credere, almeno si pensa di essere con la COSCIENZA apposto, allora chi sono io per non essere SCHIAVO DELLA CHIESA?
    E meglio se smetto, altrimenti potrei concludere con un porcone…
    MIKY SEI UN GRANDE

  • MikyInTheSky
    01 nov 07@8:43 pm:

    ahah grazie di nuovo, è bello sapere di non essere l’unico a pensarla in un certo modo :D mi trovi d’accordi su più o meno tutta la linea.