06
gen

I Queen in tour nel 2008

Come ci si aspettava da tempo, insieme al nuovo album in uscita nei prossimi mesi, l’accoppiata Queen + Paul Rodgers partirà per la fine di quest’anno per un tour europeo. Lo ha annunciato Brian May venerdì mattina su ITV1, un’emittente britannica. Ha parlato di tour europeo ma ha annunciato una sola data, all’O2 Arena (quella dove qualche settimana fa hanno suonato i Led Zeppelin). Credo che siano quasi una certezza le date italiane perché due anni e mezzo fa (minchia, già?) fecero sold-out in tre date su quattro. Quando i Queen erano al completo, in tutta la loro carriera, fecero solo due date italiana al palazzo del ghiaccio a Milano nel 1984 (mezza vuota) di cui c’è un bootleg durante il quale su Under Pressure si sente una ragazza delusa che dice “E David Bowie dov’è?”.

Da qualche giorno è anche fuori il primo singolo dell’album, Say It’s Not True, una delle tante canzoni scritte per le iniziative del 46664 di Nelson Mandela. Molti contenuti ma pochi spunti musicali tali da poter giudicare la bontà del lavoro che stanno facendo in studio. Tre anni fa, quando partì il primo tour, ci fu una specie di Civil War tra chi credeva fosse giusto continuare a usare il nome “Queen” senza Freddie e chi preferiva che partissero con un altro nome. Alla fine partirono con un diplomatico Queen+Paul Rodgers. Con il nuovo singolo hanno fatto anche di più specificando sulla copertina anche Brian May e Roger Taylor (il bassista John Deacon si è ritirato a vita privata da tempo).

Il dato di fatto, secondo me, è che Brian e Roger non hanno fatto niente di nuovo. Sono tantissime le band più o meno famose che hanno cambiato la loro line-up nel corso nel tempo, sostituendo anche membri importanti. Penso ai Deep Purple di cui oggi credo siano rimasti in 2 della prima formazione. Penso ai Black Sabbath che hanno sostituito svariate volte il front-man dopo Ozzy per poi, praticamente, cambiare nome. Penso agli Ac/Dc nei quali Bon Scott nel 1980 fu invesito da trovato morto in un’automobile e fu sostituito da Brian Johnson. Poi ci sono i casi limite (chi ha detto Guns N’Roses?) le cui esperienze sono meno felici. Il punto è che i Queen hanno sempre dato l’immagine della band unita, incollata dal carisma del front-man la cui tragica fine ha scatenato i fan di cui sopra e che vedono in Paul Rodgers un tradimento.

Il concerto di due anni fa fu bello, mi ci sono divertito. E’ stato il mio primo grande concerto (ero a Milano da sei mesi) e ricordo perfettamente la strana sensazione nel vedere Brian May “in 3-d”. Abituato a vederlo sullo schermo di una tv o di un pc mi fece una certa impressione quando sull’intro di Tie Your Mother Down mi camminava a una manciata di centimetri di distanza. Non è stato il concerto più bello della mia vita ma credo che lo andrò a rivedere con piacere quando torneranno.

  • Manuel
    06 gen 08@9:02 pm:

    Alla fine del concerto la ragazza che chiedeva di David Bowie è stata bruciata o linciata? No, perchè mi avrebbe fatto piacere…
    Manuel

  • davide
    06 gen 08@9:42 pm:

    Stà sicuro che se torneranno a Roma io e Ungaro saremo di nuovo lì come due anni e mezzo fa (eh si, ci siamo fatti vecchi!).

  • Luca
    07 gen 08@12:27 pm:

    Bon Scott è morto (credo il 19 febbraio 1980 ma non ne sono certo) in un’automobile parcheggiata in una strada di Londra, soffocato dal vomito dopo una notte di bagordi. Questa è la versione ufficiale. Secondo me è più probabile che il suo fisico si sia arreso allo stile di vita smodatamente eccessivo.

    Luca

  • MikyInTheSky
    07 gen 08@1:00 pm:

    sì hai ragione, ricordavo ci fosse un’auto di mezzo, evidentemente ho sbagliato modalità ^_^

  • Luca
    07 gen 08@5:21 pm:

    Ho visto che hai anche modificato il testo del post, grazie.
    Ti ho corretto solo perchè gli AC/DC sono il mio gruppo preferito e in tanti anni di militanza (risalente all’acquisto di Blow Up Your Video nel 1988…cazzo!quest’anno sono vent’anni esatti!) ne ho sentite di tutti i colori sulla morte di Bon Scott: premio fantasia ad un Metal Hammer di non so quale anno che riportava quale causa della morte una scossa elettrica generata da un microfono difettoso durante un concerto.
    Quindi impedire la diffusione di leggende metropolitane sull’argomento è diventato una sorta di dovere scientifico-educativo :-)

  • davide
    09 gen 08@2:39 pm:

    So che non c’entra niente col post ma dai un’occhiata a questo link:

    http://en.wikipedia.org/wiki/One_More_Day_%28comics%29

    vedi cosa sono andati ad inventarsi…attendo commenti

  • MikyInTheSky
    10 gen 08@12:47 pm:

    Sì so che è una saga che sta andando ora in USA ma ho deciso di non informarmi, già mi sono rovinato Civil War.

  • stefano
    11 gen 08@11:58 pm:

    io ero al concerto nell’84,cioè il 14 settembre ed ero vicino a quella ragazza,forse credeva di vedere david bowe che c’e di male? poi visto che non c’eri non era cosi vuoto il( palasport di milano)come dici,circa 9000 persone.sicuro di sapere chi sono i queen?ciao ti saluto.