15
gen

iLove is in the Air

‘ca puttana. Tra qualche ora, alle 18 ora italiana, ci sarà il MacWorld 2008 con l’annessa presentazione di Steve Jobs e io sarò rinchiuso in biblioteca a studiare Strategic Marketing per l’esame di domani! Pur non avendo nemmeno un prodotto Apple sono sempre avido di informazioni che riguarano la mela, sia da appassionato di informatica che di marketing, aree in cui la casa di Cupertino è leader.

Come al solito si inseguono gli spoiler. E’ stato avvistato un cartellone che recita “There’s someting in the air”, niente di più vago, e si fanno illazioni su illazioni. Il prodotto più quotato in uscita sembra essere un laptop che potrebbe essere rivoluzionario. Si tratterebbe di un Mac Book ultra portabile, dallo spessore di un centimetro, senza parti mobili (niente lettore DVD o hard disk che non sia rigorosamente di stato solito), connesso al resto del mondo solo tramite Wifi (niente ethernet ma qualcuno specula sul GPRS in collaborazione con la solita AT&T) e con schermo multi-touch. Roba da far impallidire l’Eee (si chiama così?).

Se riesco a fare la ricarica in tempo però lo seguirò dal telefono in GPRS con il feed di Twitter di tuaw.com.

P.S. Ringrazio sentitamente Mapo per la segnalazione come Thinking Blogger, appena ho un po’ di tregua nei prossimi giorni coglierò al volo il meme per continuare la “catena”!