11
mar

Priest Feast al Palasharp di Milano

Cacchio mi fischiano ancora le orecchie, non sono abituato a quasi 4 ore di heavy metal quasi consecutive. Gran spettacolo comunque la Priest Feast, i Judas sono oramai quasi sessantenni ma cacchio, ci arrivassi io così.
P1040427 (by Miky In The Sky)
Le porte del Palasharp si sono aperte con un discreto ritardo e l’affluenza verso l’interno è stata di una lentezza mostruosa, solo alla fine si sono accorti che era meglio aprire un terzo varco. La gente è arrivata quasi tutta da subito, nonostante il meglio arrivasse solo più tardi. Hanno aperto i Testament che, facendo parte della schiera dei “ruttatori” non ho mai apprezzato. A seguire ci sono stati i Megadeth, altro residuato degli anni 80 e degli anni d’oro del metal. Per fortuna loro (al contrario di qualche fan) hanno abbandonato calzamaglie (è questo il plurale?) e canottiere. La scaletta è stata abbastanza ridotta per motivi di tempo, hanno suonato un’ora esatta e contando che i pezzi dei Megadeth non sono canzoncine di 3 minuti che passano in radio avranno fatto una decina di pezzi. I pezzi storici c’erano tutti, almeno quei pochi che conosco, e il pubblico ha apprezzato molto.
P1040485
I Judas Priest hanno aperto il loro set con due canzoni del nuovo album Nostradamus: la strumentale Dawn of Creation e Prophecy. La terza se non sbaglio è stata Metal Gods e anche Breaking The Law è stata suonata nella prima parte del concerto. Da Defenders of The Faith sono state suonate Rock Hard Ride Free e Eat Me Alive, da Screaming for Vengeance invece Electric Eye e Devil’s Child. Sinner e Painkiller sono state un vero delirio. Questo branco di sessantenni è in grandissima forma. Rob non ha perso molto della voce, nonostante si facesse aiutare dall’effettistica del mixer, ma questo credo sia anche normale nel 2009 rispetto agli album live degli anni 70. E poi stiamo parlando dell’uomo che ha introdotto cuoio e borchie nell’heavy metal (secondo Wikipedia), oltre ad esserne stato uno dei principali influenzatori dal punto di vista musicale, e di presenza scenica ne ha da vendere. Stesso discorso vale per i chitarristi storici Glen Tipton e K.K. Downing. E adesso inizia la preparazione spirituale agli AC/DC del 19 marzo.
P1040614 (by Miky In The Sky)

Set completo su Flickr (foto)

Finale di Symphony of Destruction (video)

Breaking The Law (video)

Setlist dei Priest:

1. Dawn Of Creation
2. Prophecy
3. Metal Gods
4. Eat Me Alive
5. Between The Hammer And The Anvil
6. Devil’s Child
7. Breaking The Law
8. Hell Patrol
9. Death
10. Dissident Aggressor
11. Angel
12. The Hellion / Electric Eye
13. Rock Hard, Ride Free
14. Sinner
15. Painkiller
16. Encore:
16. Hell Bent For Leather
17. The Green Manalishi (With the Two-Pronged Crown) (Fleetwood Mac cover)
18. You’ve Got Another Thing Comin’

  • Davide
    11 mar 09@3:46 pm:

    Finalmente, pensavo fossi morto.
    P.s. Mi porti una maglietta degli aicidici? Taglia L

  • Riccardo
    11 mar 09@6:57 pm:

    Ho avuto modo di vederli l anno scorso e sono davvero dei grandi.Preparati degnamente(=D) agli AC/DC sono una delle poche cose che capitano una volta sola nella vita.Purtroppo io ho dovuto rivendere il biglietto ma spero di aver un’altra occasione per vederli=(
    non risparmiare su video e foto eh=) buona visione
    ciao.

  • Andrea
    11 mar 09@10:34 pm:

    Stavo guardandomi i video del concerto di ieri sera su youtube quando ho visto il link del sito e per curiosità sono venuto a vedere ed ho letto la recensione. SCARSA, veramente scarsa. Seguo il metal da anni e una recensione così squallida non la avevo mai letta. Ma c’eri durante lo show dei Testament e dei Megadeth o eri fuori a fumarti una sigaretta? Io ero lì sotto ed è stato un delirio, cosa che non è successa per i Priest…
    I Priest hanno fatto un’ottimo show come al solito, ma la scaletta è stata decisamente discutibile con dei cali di attenzione ed entusiasmo dovuti alla noia di alcuni pezzi…non trascurabile.
    Il fatto di liquidare 2 dei 5 (gli altri sono Anthrax, Slayer, e Metallica)invertori del trash metal della bay-area con dei “residuati anni ‘80″ e “ruttatori” proprio non ci sta’. Inaccettabile.
    Il coinvolgimento del pubblico durante i Testament i Prist se lo sono sognati. Idem per i Megadeth.
    E’ vero che erano gruppi di spalla ma liquidarli così è ridicolo, per questo ritengo sia una recensione del cazzo. Non dico conoscere la storia del Metal, ma almeno non cagarci sopra.
    Voto del concerto: 9

  • MikyInTheSky
    11 mar 09@10:59 pm:

    @Riccardo: io ho preso il biglietto appena è scattata la mezzanotte… per fortuna visto come sono spariti subito i biglietti. Assolutamente non mi risparmierò, se il bordello sotto il palco me lo permetterà :D

    @Andrea: come ho detto nel post non sono un fan nè dei Megadeth nè dei Testament quindi le loro esibizioni non mi hanno preso. Quella dei Testament non mi è neanche piaciuta perché se non si era capito sono abbastanza allergico al growl. Che siano band storiche (ho anche il biglietto per i Metallica), tecnicamente con i controcazzi e che il pubblico sia stato più coinvolto non l’ho mai messo in dubbio, ma a me non piacciono e quello ho detto. E non li considero nemmeno gruppi spalla in una serata come quella di ieri.
    Io ero andato lì solo per i Judas Priest e il loro pezzo di concerto mi è piaciuto. Avrei voluto sentire altre canzoni ma la scaletta non mi è dispiaciuta, anche perché me li ero persi al Gods quando hanno fatto gli stessi pezzi.

  • Riccardo
    12 mar 09@3:02 am:

    @Andrea· intanto ce modo e modo di commentare un post.
    @Micky:ce una vaga possibilita che abbiam cliccato su acquista nello stesso momento:D
    Cmq se posso ti suggerirei anche il concenrto dei lynyrd skynyrd di rossington e compari il 2 giugno propio a milano.Certo ora manca anche Powel al pianoforte ma ne vale la pena cmq vederli dal vivo.Io ci saro=)

  • Davide
    12 mar 09@3:10 pm:

    Ah Michele Michele, questa è la seconda volta che attiri le ire dei metallari…Recensisci i concerti di Paolo Meneguzzi, và

  • MikyInTheSky
    13 mar 09@12:52 pm:

    @Riccardo: li vedrei molto volentieri, come andrei a vedere molto volentieri i Franz Ferdinand, ma dopo aver comprato anche Metallica e Gods of Metal mi sono dissanguato :D

    @Davide: in effetti sì, farei sicuramente più visite e conseguentemente più soldi. Ma non ti facevano schifo gli AC/DC?

  • Gianluca
    13 mar 09@12:58 pm:

    che recensione di merda…..i Testament sono superiori..concerto della madonna, se conosci “qualche canzoncina” dei megadeth e non apprezzi i testament sei un cane

  • MikyInTheSky
    13 mar 09@1:04 pm:

    Ahahah eccone un altro. La testa dura dei metallari è seconda solo a quella delle fan dei Tokio Hotel e di Vasco :D

  • Patrick
    13 mar 09@4:03 pm:

    Concordo in pieno con andrea,se non fosse per il fatto che ha scirtto Thrash senza H =D Se non ve ne siete accorti c’era gente che quando è iniziata l’esibizione dei megadeth continuava ad urlare TESTAMENT !!!!! ed io ero uno di quelli, Senza nulla togliere ai megadeth.E devo dire che ci sono stami momenti che ho sbadigliato durante l’esibizione dei judas . Bho forse si era fatto tardi ed ero stanco O___O Ah il mio amico di viaggio è riuscito a prendere la bacchetta di scott travis ed il plettro di Glenn Tipton … Mannaggia a lui

  • Davide
    13 mar 09@6:02 pm:

    Beh, abbiamo capito che non devi più esprimere giudizi su gruppi metal senza aver interpellato gli “esperti in materia”…Qui non si può dare un giudizio senza che i fan più duri insorgano, sbandierando la loro fede verso i gruppi prediletti, dei quali guai a parlarne male! Al prossimo concerto a cui andrai ti conviene scrivere che anche quelli che hanno soffiato nei microfoni per il soundcheck l’hanno fatto magnificamente, altrimenti rischi di attirare altre antipatie!
    P.S. Ma se dico che gli AC/DC mi fanno schifo pensi che mi vengano a prendere sotto casa residuati anni ‘80 con coppola, calzettoni bianchi e bermuda?
    P.P.S. Ci ho pensato, non portarmela…Alla fine tutti sanno che il gruppo migliore sono i Queen…!

  • Davide
    13 mar 09@6:04 pm:

    P.P.P.S. @Patrick: “Trash”, senza H

  • Frank
    13 mar 09@11:09 pm:

    Mi spiace ma concordo pienamente con Andrea…..recensione veramente pessima.
    Avere il biglietto dei Metallica certo non ti rende conoscitore delle band storiche soprattutto di band thrash (si Davide si scrive così…..con 2 H…informati!) come erano i metallica un tempo (che disco ti piace?Reload?) e non è giusto ripudiare così lo show degli altri due headliner….come effettivamente erano.
    Se questo post aveva intenzione di rencensire il concerto…mi spiace ma hai toppato alla grande…se era per comunicare agli amici che ci sei stato….bè bastava un sms.
    Senza rancore eh!

  • MikyInTheSky
    14 mar 09@2:01 am:

    Leggere bene post e commenti prima di postare sembra troppo difficile. Facciamo un riassunto. Ho detto che fanno cagare? No. Ho detto che hanno fatto schifo alla Priest Feast? No. Ho detto che a me non piacciono. Punto. E non ho nemmeno detto di essere conoscitore di band thrash, ho detto che è un genere che mi piace molto limitatamente. Ho espresso un’opinione su due band che è la seguente: dei Testament non mi era piaciuto quello che avevo ascoltato prima e non mi sono piaciuti al concerto. Il growl mi fa cagare. Dei Megadeth nemmeno avevo ascoltato molto prima del concerto e alcune cose non mi sono dispiaciute affatto, potrei approfondire in futuro. Al concerto c’ero andato per i Priest che mi sono piaciuti.
    Qualcuno non è d’accordo? Il bello di internet è che si può facilmente cambiare pagina. Il brutto è che ci sono dei bimbiminkia che insultano gratuitamente.

    @Frank: Che album mi piacciono dei Metallica? I primi 3 e il Black Album.
    Se noti in un commento precedente sono stato il primo a dire che Testament e Megadeth non li avrei considerati gruppi spalla.

  • Davide
    14 mar 09@2:52 pm:

    @Frank: Sorry Frank, you’re right!

  • unocheascoltarock
    20 mar 09@4:41 pm:

    Bella recensione, certo potevi spendere qualche parola in più, ma condivido tutto quello che hai scritto. Bravo.

    x Andrea e Patrick:
    è un vero peccato che una band come i Judas Priest, che ha segnato indelebilmente la STORIA DEL ROCK e senza la quale i vostri beniamini non sarebbero MAI esistiti, si ostini ancora a venire in un paese di ebeti come l’Italia. I metallari italiani sono il pubblico musicale più beota del mondo, secondo solo a quello di Povia, che casualmente è italiano pure lui. Domanda: ma se il più grande gruppo metal di tutti i tempi, la band che ha INVENTATO il genere che tanto amate, vi fa cacare e preferite sentire i rutti di Chuck Billy (con tutto il rispetto per i Testament che restano comunque un discreto gruppettino da serie C della musica internazionale), non potevate uscire dopo lo show dei Megadeth e andarvene a casa? Così non infestereste il web con i vostri commenti da espertoni.
    Poi vorrei capire VOI che concerto avete visto, dato che i pezzi storici dei Priest li cantava TUTTO il Palasharp. Ah, già, ma per voi il “deliriro” è soltanto il pogo di quei 4 sfigati sotto il palco, mica quello degli altri 10.000 presenti.

    Per la cronaca, ascolto musica di tutti i generi e i Priest sono uno dei POCHISSIMI gruppi metal che considero degni di rispetto e attenzione, dato che il 99% delle altre metal bands fanno solo rumore e composizioni da asilo nido.

  • MikyInTheSky
    21 mar 09@4:12 pm:

    finalmente qualcuno che mi capisce, ti voglio bene :D

  • Dano
    27 mar 09@8:14 pm:

    Nn so con ke coraggio la gente definisce chuck billy un ruttatore…ci stiamo dimenticando ke i testament hanno fatto la storia del thrash metal…Io c’ero e vi posso assicurare ke il pogo e il delirio ke c’era cn i Testament nn c’è stato cn nessuno degli altri 2 gruppi…basti pensare ke quando hanno iniziato i judas metà della gente è andata a sedersi…per nn parlare di quanto effetto ha usato nella voce halford…Chuck billy rutterà anke…ma almeno con la sua voce!!! STAY METAL!!

  • Giovanni
    30 mar 09@10:36 am:

    ma questi fanno un corso per diventare cosi o ci diventa ognuno da solo?