09
mar

Panorami milanesi

L’architettura milanese certe volte mi lascia perplesso. Ieri, girando nei  pressi di Corso Como e Via Mosocova mi sono imbattuto in questo capolavoro di bruttume architettonico in Piazza Sant’Angelo se non erro.


Questo complesso di lamiere entra di diritto in cima alla lista degli edifici più brutti del capoluogo lombardo, seguito a ruota da un paio di palazzoni che si possono "ammirare" attorno a Corso Buenos Aires.

Quest’altro invece è un viale che percorro ogni mattina andando in università, davvero piacevole quando capita una buona giornata come in questi giorni.


E il bello è che girato l’angolo, nelle mattine invernali, ci si ritrova quest’altro paesaggio che ho descritto in un altro post…

16
set

It’s a long way…

Sottofondo: The Kinks – The Best Of

…dicevano gli ACDC, e infatti ho i piedi a pezzi. Mi sono fatto Milano da un capo all’altro a piedi, arrivato in centrale me la sono fatta in tram al ritorno visto che oramai si era fatto tardi.
Oggi vi propongo un gioco: trovate le differenze.

I più sicuramente penseranno si tratti della medesima immagine invece alla sinistra del vostro schermo potete ammirare il nuovo monumento di cui si fregia Barcellona, la torre Agbar, dell’architetto francese Jean Nouvel. 143 metri di acciaio cemento e luci, beh un vibratore illuminato mi mancava.
Alla destra invece potete deliziarvi con un prodotto nato per l’home entertainment, anzi per meglio dire per il bedroom entartainment, 20 centimentri di pura plastica azionata da un potente motorino, opera di un uomo la cui moglie non doveva essere particolarmente sessualmente soddisfatta.

E tu? quale preferisci?