19
feb

Inizia la censura

censuraqatar

Questa immagine qui in alto è lo screenshoot  che ho fatto a Doha, nel Qatar, quest’estate, dove il Governo locale ha bloccato numerosi domini, tra cui Nonciclopedia,  per i suoi contenuti scomodi. Qualche settimana fa il nostro amato Governo e ancor più amato Premier hanno promulgato una legge che prevede la possibilità per la polizia postale di oscurare tutto un dominio se è stata ravvisata la possibilità di un reato. Se tale norma liberticida è stata soprannominata l’ammazza Facebook ci sarà un motivo. Infatti ad esempio se Facebook si rifiuta di rimuovere i gruppi inneggianti ai boss della mafia lo Stato ha il diritto di oscurare tutto Facebook e di renderlo inaccessibile.

censuraitalia

Oggi la Polizia di Stato ha bloccato il dominio img5.imageshack.us, uno dei server di Image Shack, un hosting di foto online come ce ne sono tanti in rete, dove evidentemente sono state trovate anche foto di natura pedopornografica. Il blocco dell’intero dominio piuttosto che delle singole foto comporterà sicuramente notevoli disagi perché è uno degli hosting di foto più utlizzati. La legge riportata sul sito è del 2006 e non quella recente, ma se questo è l’andazzo comincio già a tremare.

Trovate le 5 differenze tra i due screenshoot.

EDIT: come al solito, aggirare l’inutile blocco è facile come cambiare i dns del proprio pc.

22
apr

E non è manco ufficialmente Presidente

Il governo Zapatero ha una forte presenza femminile? «il presidente del consiglio se l’è voluta e ora dovrà guidarle…».

Indovinate un po’ chi l’ha detto? Altro che la spazzatura di Napoli, ogni sua parola e ogni voto che ha ricevuto mi fa vergognare di essere italiano. Una cosa che sicuro non rimpiangerò quando sarò lontano dall’Italia nei prossimi mesi.

E mi dispiace ancora di più di aver dovuto leggere la notizia e delle relative e giuste reazioni delle ministre spagnole solo sul sito de L’Unità rendendomi conto che non era stato nemmeno sfiorato dai TG e dalle principali testate . Forse davvero è il Presidente che il paese si merita.

Ma la cordata italiana dov’è? Tanto c’è la Russia dell’amichetto Putin…

31
mar

Manca poco…

Io non ho più il diritto di voto praticamente da quando sono a Milano ma giusto per ricordare chi c’era due anni fa…

berlusconi-tasse

07
nov

Breve collage

In memoria di una voce libera.

[youtube 8Q55Te1p6yY editto bulgaro]

[youtube 2mJyZHvGq0Y addio biagi]

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, a margine della sua visita alla fiera del ciclo e motociclo alla fiera di Milano, e’ tornato sulla questione del cosiddetto ‘editto bulgaro’ a proposito della cacciata di Enzo Biagi dalla tv e ha voluto ribadire che non c’e’ “mai stato un editto bulgaro, ne’ ho detto che questi signori non dovevano fare televisione. Tutto e’ stato sconvolto, la verita’ e’ questa: che io criticai, e la critica e’ ancora valida, come veniva usata la tv soprattutto quella pubblica pagata con i soldi di tutti e dissi che i dirigenti nuovi, che verranno, dovranno evitare che cio’ si ripeta”. Berlusconi ha poi sottolineato che oggi sulla prima pagina “dell’Unita’ mi si rende giustizia, perche’ quello che io ebbi a dire era che non si doveva fare un uso della tv di un certo tipo”.

fonte: www.repubblica.it

11
set

E Forza Italia…

Il nostro bellissimo former premier Silvio, l’inglese gli da ancora di più una patina di lustro e prestigio, ce lo invidia tutto il mondo ma soprattutto la metà del mondo costituita dal gentil sesso femminile che vedono in lui fulgido esempio di mascolinità e virilità. Caratteristiche che difficilmente dimenticherà, giusto per citare un esempio, la premier norvegese sopraffatta a suo tempo dalle sue abilità di latin lover.

Chi non conosce i circoli della libertà: la setta…ehm le aggregazioni di liberi cittadini sotto la bandiera di Forza Italia che rinfranca lo spirito insieme all’inno. La presidentessa dei circoli della libertà è un’altra delle “donne del presidente”, la tenace, dinamica, meravigliosa, intelligentissima, fortissima e bellissima Michela Vittoria Brambilla.

Questi circoli della libertà, circondati da un mare di comunisti rossi e ultimo bastione del liberismo italiano, sono organizzati in sezioni locali. A portare avanti in provincia di Lecco (ehm… -_-’) i principi di civiltà, libertà e soprattutto tutela della famiglia e dei valori cristiani c’è…Federica Zarri.

Chi è Federica Zarri? Beh dalla foto dovreste aver già capito che non è una commercialista bensì un’ex “opinionista” di Sexy Bar, la mitica trasmissione di Corrado Fumagalli.

E ora vogliamo Corrado for president!

Questo post si intende in maniera ironica e ammiccante, non sono passato dalla parte di quel partituncolo. Anche se con queste presidentesse quasi quasi…

PREVIOUS