14
set

Tanti auguri blog!

Esattamente un anno fa, alle 20.51 (spero di non aver cannato con il pulsante Pubblica) del 13 settembre 2005, il vostro affezionatissimo pubblicava il primo post su questo blog!

GRAZIE, VI VOGLIO BENE*

Spesi quasi un paio di settimane per completare il template, lo feci sul portatile e fu una mezza delusione vederlo su uno schermo a tubo catodico dove i colori sono meno brillanti poi però ci ho fatto l’abitudine. Da allora ho scritto 285 post, per il secondo anno spero di sfondare la barriera del post al giorno, almeno di media. Non male però nemmeno questo risultato. I commenti sono stati tantissimi, 997 al momento in cui scrivo ma spero saliranno prima di pubblicare questo post (al millesiomo un buono per una notte di sesso selvaggio con il vostro affezionatissimo)(sperando sia un’avvenente donzella), quindi una media di 3 commenti e mezzo a post. E sono molto soddisfatto anche di questo, contando che se ci sono post che ricevono 24 commenti, soprattutto nei primi tempi era un evento che qualcuno commentasse. Oggi il contatore dei commenti dell’ultima settimana è a quota 84, un bel passo avanti.

8232 visitatori fanno una media di 22 visitatori al giorno ma oramai quotidianamente fanno capolino da queste parti tra le 50 e le 80 personerno. I primi mesi 23 o 24 persone erano i picchi. Il record credo sia sui 90 visitatori unici. Le pagine viste solitamente sono poco più delle visite tranne venerdì e sabato che ho fatto 132 e 146. Mmm a pensarci mi sa che ero io che provavo la finestra dei commenti nuova, solitamente però le visite sono me escluso perchè tramite il pulsante edita di splinder non entro nel computo.

La domenica è sempre il giorno che tira di meno, evidentemente o la gente non si collega oppure quì girano tutti lavoratori fancazzisti. Luglio è stato il mese più distruttivo con anche 10 o 15 visite al giorno. Anche se devo ammettere che ogni giorno tra le 10 e le 20 persone arrivano sul blog passando per il mio profilo quindi molto dipende da quanto sto collegato. Faccio spam passivo insomma.

A me scrivere piace, mi piace molto, e mi da un’enorme soddisfazione vedere il contatore che sale. Poi a gudicare dai complimenti che ricevo sembrebbe che anche chi passa da queste parti lo apprezzi e la cosa mi fa ancora più piacere.

In arrivo però potrebbe esserci un’ulteriore novità. Ho mandato infatti il questionario per partecipare a un reality blog, le stelle, in cui i 21 partecipanti si sfidano a colpi di post con tanto di nomination, prove settimanali e così via. Insomma un’idea piuttosto buona a giudicare dalle premesse. I risultati dovrebbero sapersi a breve però ieri è uscito il "trailer" di questa edizione, la terza, e ripensando a quello che ho scritto sulla scheda mi sono rivisto in uno dei nomi. E ora che hanno pubblicato gli avatar anche in uno di quelli (però a me le trottole non piacciono, sarà la somiglianza fisica *_*). Voi che dite, ci sono? E chi sono?

*La suddetta dichiarazione d’amore vale solo per gli esseri umani di sesso femminile. Non ha alcun valore sentimentale e non da diritto a nessun rapporto sessuale con il sottoscritto senza il suo consenso.

25
mag

Un buon non compleanno, a me, a te, anzi a me no

Odio il 25 maggio, l’unico giorno in cui non posso festeggiare il mio non compleanno. Per fortuna ci sono altri 364 giorni, 365 se è l’anno del leprotto bisestile.

Ordunque, mi appropinquo ad entrare nel mio ventiduesimo anno d’età: posso comprare birra ed entrare in un cinema porno anche all’estero nonchè votare per il Senato della Repubblica (cosa che ho paura avvenga ben prima dei 5 anni).

Per ora ho avuto un solo regalo: un buono per un massaggio da un’ora in un centro estetico by Marco e Simona che provvederò a ringraziare solo dopo aver preso visione della massaggiatrice.

Come festeggio? Beh a parte i riti orgiastici e i baccanali che si protrarranno per tutta la giornata credo farò un tranquillo tentativo di avvelenamento, dicesi cena fatta da me, tra amici nella settimana prossima, quando la mia irreprensibile genitrice si sarà tolta dai coglioni.

E quì sta il bello: che cucino? Propongo perciò di aprire il primo esperimento di menù per voto da casa, dite la vostra nei commenti.

Come direbbe Massimo Giletti: via al televoto!