18
set

Ritorno sui banchi – parte III

Oggi si rientra nel pieno dei corsi all’università, di cui avevo già avuto un assaggio con una lezione giovedì scorso. Sono molto fiducioso rispetto a questi esami, soprattutto quelli che ho frequentato fin’ora, ossia Gestione dell’Innovazione e E-Business. Di quest’ultimo in particolare sono molto entusiasta e sto cominciando a pensare di fare il lavoro finale su questo argomento in cui mi posso sbizzarrire tra open source, community virtuali, blog ecc.

Alle 14.30 torno a lezione dove mi aspetta Mercati Finanziari, che si profila essere la punta di diamante (nel c..o) tra i corsi di questo semestre. Ancora invece non è arrivato il momento del mistico corso in inglese, Innovation and Industrial Dynamics, il corso voluto fortemente dall’amplissimo sua eccellenza il Prof. Malerba, ex direttore del mio corso ed ex professore dello stesso. A questo si aggiunge un esame di spagnolo intermedio e più esami possibile da recuperare. Ma ce la farò, a costo di perdere la salute mentale.

03
mar

Only The Braves

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
08
feb

Finalmente…

Ultime ore di tribolazione: domattina alle 11.30 in aula Perego (e dove sta?) ho l’ultimo esame per questa sessione, macroeconomia.
Dopo averne dati già tre nel corso dell’ultimo mese poco mi importa di passare  questo al primo tentativo, visto anche che lunedì ho fatto industriale e di tempo per prepararmi bene non ce n’è stato molto.
Sono stato abbastanza soddisfatto anche dei risultati: 24 in statistica e 30 in marketing, aspettando che arrivi il voto di economia industriale tra due settimane e, ovviamente, quello di macroeconomia. Tre su quattro comunque sarebbe soddisfacente trattandosi probabilmente del semestre più pesante di tutto il triennio. Al secondo semestre mi aspetta un orale di diritto commerciale e uno scritto di econometria a rincarare la dose di stress, sperando che non ci siano particolari problemi con economia internazionale e organizzazione industriale.
Peccato che è oramai saltata la possibilità di andare in erasmus a settembre, grazie alla simpaticissima riforma dell’università se non do matematica in tempo non posso fare l’iscrizione al terzo anno. Che ignobile sistema.

Ah, dimenticavo, dopo macroeconomia mi aspetta anche una corsa in stazione centrale per prendere il treno per tornare un po’ a casa per una decina di giorni di assoluto riposo.