08
lug

Coincidenze della Madonna (parte 1)

Ieri ho visto su Rai3 la puntata di Enigma dedicata al "mistero" di Fatima e mi sono domandato, ma una persona sana e vaccinata come possa credere a queste cose?

Allora ricapitoliamo, 3 bambini dicono di vedere una signora che gli dice di tornare il 13 di ogni mese per 5 volte perchè deve dirgli alcune cose di fondamentale importanza sull’umanità (andare in  tv o in tour con la sua ominma no? Ahahaha Madonna+Madonna live in Europe). Questi 3 bambini sono 3 pastorelli ignoranti, che non sanno leggere e scrivere, infarciti di credulità e religiosità popolare. Le apparizioni avvengono puntualmente, ovviamente possono vederle solo loro (e nemmeno tutti e 3 allo stesso modo). Tranne una, i ragazzini vengono trattenuti dalla polizia il 13 ma evidentemente la signora non aveva niente da fare, non  si offende per il ritardo e il 15 appare.

Durante l’ultima apparizione si verifica il famoso miracolo del sole. Immaginate 70.000 contadinotti bifolchi che stanno pensado di star assistendo a un’apparizione mariana. Se gli dici c’è un asino che vola sicuramente vedranno qualcosa, un uccello o una nuvola, che scambieranno per un asino.
Immaginate qualcuno che dice: "Guardate il sole, si muove". Guarderanno tutti il sole e sappiamo tutti che guardare il sole ad occhio nudo non fa per niente bene. Provoca danni, anche se momentanei, alla retina, sulla quale rimane impressa l’immagine del sole, anche distogliendo lo sguardo si vede un po’ di tutto. E questo senza scomodare altri fenomeni perfettamente naturali come i fulmini globulari.

E veniamo alle profezie. 2 dei 3 pastorelli effettivamente muoiono lì a breve. Il vecchio canuto barbuto però fa le cose in grande e per ucciderli stermina qualche altro migliaio di altre persone con un contagio di spagnola, insomma, niente di eccezionale, cose che capitano nel Portogallo di inizio secolo.

Lucia nel frattempo si fa "internare" in convento, dove si accultura, e dove non può avere contatti con nessuno tranne che con il vicario del Vaticano e pochissimi altri. Anni dopo, ci voleva tempo per inventare, ops, elaborare cosa scrivere, mette nero su bianco i famosi tre segreti.

La prima parte, la profezia è unica, è uno scenario apocalittico: bestie infernali, demoni, cose del genere, niente di molto profetico o nuovo, cose scopiazzate dall’Apocalisse (un libro molto divertente tra l’altro).

II secondo è la famosa profezia della seconda guerra mondiale. Mari di fuoco, morte e distruzione. Ma dico io, sono millenni che ci facciamo la guerra, c’era bisogno che ce lo venisse a dire lei che ne sarebbe scoppiata un’altra? Insomma, uno scenario tranquillamente assimilabile a qualsiasi guerra, e nel mondo ne scoppiano tante ogni anno, lo stesso Portogallo allora era in guerra.

E veniamo al terzo. L’omonina di Monica Ciccone disse a Lucia di non  rivelarlo prima del 1960, e così fu effettivamente fatto. La versione che gira, del vescovo bianco, è una semplificazione di uno scenario metaforico che Lucia raccontò di aver visto. Lei vide un uomo vestito di bianco, che lei inquadrò come il Papa, che saliva una collina sulla cima della quale c’era una croce (cose sentite decine di volte in Chiesa insomma). Attorno all’uomo decine di anime in pena, una volta arrivato sotto la croce alcuni soldati lo uccidono. Insomma io proprio l’attentato di Piazza San Pietro non ce lo vedo se non con una serie di forzature. Inoltre la Madonna avrebbe detto che ci sarebbe stato un periodo di pace se fosse stata a lei consacrata la Russia, alla presenza dei vescovi.

Giovanni Paolo II ci ha provato più volte ad effettuare questa cerimonia mistica, senza mai ovviamente pronunciare la parola Russia per non far ingerenza (toh, qualche volta se ne preoccupano anche). L’ultima volta, in uno degli anniversari di Fatima, alla presenza dei vescovi, ma senza pronunciare esplicitamente la Russia, Suor Lucia acconsentì e affermò che la profezia si era compiuta. Questo a fine del secolo scorso. Da quando è successo questo ne abbiamo viste di cotte e di crude, non sto quì a dirvi cosa è successo dopo l’11 settembre.

Come se non bastasse non è l’unico terzo segreto. Durante la guerra fredda ne trapelò un altro che invece era ben più apocalittico del signore che viene ucciso sotto la croce. E questo comprendeva anche un presunto scisma all’interno del Vaticano stesso, con il diavolo che si sarebbe insinuato all’interno delle alte sfere vescovili. Questa versione non è mai stata confermata ma nemmeno smentita, è un caso che era anche il periodo del Concilio Vaticano e di profonde spaccature interne?

Qualche anno fa insomma il Vaticano ha sciolto il segreto puntando sulla visione dell’uomo vestito di bianco. A dare la notizia fu Ratzinger, allora capo della Congregazione per la Dottrina e la Fede (il Santo Uffizio, che aveva cambiato nome dopo la nomea che si era preso durante il periodo dell’Inquisizione) che però si limitò a dare la semplice storiellina, senza darne un’interpretazione, lasciando insomma al federe di capire quello che voleva.

Comodo no?

06
nov

MTV european music awards

Oggi andando un po’ contro me stesso ho visto la replica della suddetta manifestazione, spinto anche da quello che avevo letto in giro, un Ali-G vestito da Freddie Mercury. Devo dire di essermi fatto una piccola cultura sui gruppi in voga del momento rimanendo alcune volte esterefatto (non dalla bellezza dei pezzi s’intende). E’ il caso delle Pussiycat Dolls, che ho scoperto autrici del pezzo tormentone del momento, Don’t Cha, come se in Italia ci fosse una canzone che si chiami "N vorresti ke". Premetto che non le avevo mai viste, quelle volte che ho beccato il video ho sempre girato al volo.
Queste 6 ragazzine, per carità belle figliole, incarnano tutto quello che le ragazzette feshiòn vorrebbero essere oggi, i loro desideri repressi di fama, bellezza e sopratutto ammirazione maschile. Tutto molto triste.
Buona l’esibizione dei Foo Fighters, anche i Green Day mi hanno fatto una buona impressione con la canzone più nel loro stile dell’album, On Holyday. Mi ha fatto sorridere il fatto che  i System Of A Down, band notoriamente niu metal, siano stati premiati come miglior band alternative. Apre il tutto una Madonna che aveva dimenticato a casa i pantaloni, i 47 anni nonostante i ritocchini si cominciano a vedersi, e pensare che è nata lo stesso giorno di mia madre…brrr. Bravo Robbie Williams, canzone carina (il bambino nel video mi fa morire), uno dei pochi artisti pop che stimo, chi altro avrebbe il coraggio di buttarsi ad angelo sulla folla in delirio?
E tornando ad Ali-G nella parte del giornalista del Kazakistan entra in scena con una tutina gialla dicendo: "No, non sono Freddie Mercury, lui è morto di AIDS, io non ho mai avuto una malattia virale, e non sono fiulì friulà" (più o meno questo ha detto).