21
mar

La scala di magnitudo dei seni: parte PRIVA

Attenzione! Questo intervento è vietato a malati di cuore, minorenni, donne incinte e al Cardinale Camillo Ruini.

Vi presento in questa sede una ricerca effettuata dai laboratori scientifici dei MIT sulla massa atomica delle tette, gioia e gaudio per gli esseri umani di sesso maschile ma spesso fonte di dolori e complessi per quelli femminei.
Verrà inoltre accompagnata una nuova scala di magnitudo (© Chiwaz 2005) per la misurazione di codesti elementi cupoidali appositamente studiata per rispondere alle esigenze dell’umanità.
La ricerca sarà presentata al pubblico in 5 paper presentati su questo blog ogni 2/3/quandocazzopareame giorni.

magnitudo: PRIVA

In questo caso ci sono due teorie contrastanti: alcuni rinnegano questa prima fascia per la fondamentale mancanza della materia in oggetto, altri la tendono a considerare per la concavità che può dare la ghiandola mammaria esterna.
Il suo grado di concavità è paragonabile a quello della depressione del Mar Caspio prima che inventassero gli antidepressivi. In natura la si può trovare spesso in simbiosi con un altro essere, il cui nome scientifico è Calzettino Arrotulatus, in soggetti particolarmente toccati psicologicamente dalla loro situazione di tavola da surf.

Art Attack
Bambini, siete curiosi di vedere una priva e poi portarla a scuola e fare bella figura con la prof. di religione? Bene allora prendete due fogli di cartoncino e ritagliate 2 cerchi dal diametro di 10 cm circa. Mi raccomando le forbici con la punta arrotondata! Poi andate dalla vostra mamma e chiedetele in prestito una tavola da stiro. Nel frattempo preparate una soluzione di acqua e colla vinilica in parti uguali e spalmatela sul retro del cartoncino per quindi incollarla sull’asse. Ora dipingete tutto di rosa. Per i capezzoli potete usare dei mozziconi di sigaretta, mi raccomando però, fatevele accendere da un genitore, il fuoco è pericoloso!