24
feb

Mediaworld annuncia l’HTC Dream in Italia

Mediaworld G1 Magic

Dopo essere stato annunciato ufficialmente alla fiera di Barcellona la settimana scorsa con pochi dettagli sul lancio in Italia, l’HTC Magic Dream comincia a raggiungere la superficie che porta dallo stato di rumors a quello di certezze.
Sul sito di Mediaworld, ancora prima di quello di Tim e Vodafone (i probabili distributori), è comparsa una pagina che lo da disponibile da qualche parte a marzo, ed è inoltre possibile iscriversi alla newsletter dedicata.
Mi interrogo su 2 presunti errori della descrizione.

Il primo telefono al mondo su piattaforma Android.
Grazie alla connettività Quad-band GSM/GPRS/EDGE e UMTS/HSDPA e alla copertura Wi-Fi 802.11b/g, il G1 è in grado di accedere alla rete ovunque.
È così possibile utilizzare al meglio le applicazioni sviluppate da Google come Google Maps, Street View, Gmail oppure visualizzare i filmati di Youtube.
La tastiera QWERTY fisica permette una compilazione molto rapida di e-mail e messaggi. Per comandare tutto l’HTC G1 con una sola mano, è prevista inoltre una comoda trackball alla base del dispositivo.

Ovviamente non è il primo modello al mondo con Android. Inoltre all’interno della pagina compare più volte con il nome G1, quando in USA è famoso per essere il G2 perché evoluzione del precedente modello (il G1 appunto). Il nome annunciato a Barcellona era HTC Magic per la distribuzione europea. Politica commerciale o semplice errore?

Noto inoltre con gioia che sono stati abbandonati i tasti più brutti che la storia ricordi e che invece erano presenti sulle immagini dei primi prototipi e di quello disponibile per la prova a Barcellona.

Il mio nuovo telefonino è dato in uscita da Mediaworld per marzo.

EDIT: sono rincoglionito. Questo in effetti è il G1 Dream non il G2 Magic! Ha la tastiera scorrevole fisica, quindi è il primo modello lanciato mesi fa da HTC.

06
gen

Io preferisco Android

Android G1

Da qualche settimana oramai vado sbavando dietro alle immagini e ai video dei telefoni che stanno uscendo oltreoceano che montano Android come sistema operativo. Attualmente il mio telefono ideale sarebbe con schermo touch screen (leggermente più ampio del G1 non sarebbe male) e con tastiera qwerty a scorrimento. Inoltre leggevo in giro per  internet che attualmente Android legge senza alcun problema le microsd da 16gb, cosa che ne fa una validissima alternativa anche al lettore mp3. L’unico problema in questo scenario sarebbe l’uscita audio che dubito sia il classico jack audio. Improvvisamente l’iPhone non è più sexy ai miei occhi. Piano piano Android comincia ad ottenere l’attenzione degli sviluppatori (attualmente supporta solo applicazioni senza pagamento), senza dimenticare gli smanettoni per i quali la piattaforma open source è una manna dal cielo. Nonostante l’iPhone sia partito con molte più applicazioni, i telefonini montanti Android hanno superato il milione di pezzi alcuni giorni prima del concorrente, credo 72 giorni vs i 75 di Cupertino. A quando in Italia? Tutto tace…

19
gen

Abitudini telefoniche

Che io non ami particolarmente stare ore a telefono lo sanno un po’ tutti, qualcuno in particolare. Ieri stavo smanettando con il telefonino, un Nokia 6680, quando sono capitato nella sezione con il registro delle telefonate che tiene anche traccia della durata totale. Premetto che questo telefono ce l’ho da due anni esatti, lo presi in Svizzera nel gennaio 2006 dove lo pagai abbondantemente meno di quanto lo avrei pagato in Italia.

Da allora non ho mai azzerato il telefono quindi questi dati dovrebbero essere le mie abitudini telefoniche da due anni a questa parte nel formato ore:minuti:secondi.

Ultima chiamata 00:00:11 (mia mamma per dirmi di telefonare a casa)

Chiamate ricevute 29:33:55 (dei miei ultimi 730 giorni ne ho passato uno a telefono, con tutte le cose belle che ci sono da fare?)

Ma il dato più sconcertante credo sia questo:

Totale chiamate effettuate 04:52:11

In due anni ho fatto 5 ore di telefonate, ahahahah, chi vuole essere il primo a battermi con una singola telefonata? Quante ore di telefonate segna il vostro telefonino?

08
giu

Skype gift day

Proprio ieri parlavo degli ultimi trend tecnologici e in particolare di Skype.

Per chi come me ne fa uso oggi Skype regala 10  minuti di credito gratis per chiamare numeri fissi, telefonini, mandare sms ecc.

Ovviamente le chiamate verso gli altri utenti Skype rimangono completamente gratis.

Link!

Chi non sa di che parlo, Skype è un programma di VoIP, ossia di telefonia su internet, oltre ad essere un ottimo programma di messaggistica istantanea. E’ possibile fare video-chiamate anche con più utenti gratuitamente se anche loro sono utenti Skype con una qualità e una affidabilità di gran lunga superiore a quella di MSN messenger. E’ però possibile anche chiamare tutto il mondo su fissi e mobili a tariffe bassissime. Per l’Italia ad esempio il costo è di 1,7 cents al minuto sui fissi, gli sms 0.117€. La vera convenienza è chiamare all’estero: anche chiamate intercontinentali costeranno pochi centesimi di euro.

E poi non ho ragione a lamentarmi quando tutti usano msn…