I casinò online con le offerte più convenienti ed i giochi più emozionanti li trovi solo alla casadellazzardo.com! Basta un click per entrare in un mondo di grandi emozioni!

19
feb

Inizia la censura

censuraqatar

Questa immagine qui in alto è lo screenshoot  che ho fatto a Doha, nel Qatar, quest’estate, dove il Governo locale ha bloccato numerosi domini, tra cui Nonciclopedia,  per i suoi contenuti scomodi. Qualche settimana fa il nostro amato Governo e ancor più amato Premier hanno promulgato una legge che prevede la possibilità per la polizia postale di oscurare tutto un dominio se è stata ravvisata la possibilità di un reato. Se tale norma liberticida è stata soprannominata l’ammazza Facebook ci sarà un motivo. Infatti ad esempio se Facebook si rifiuta di rimuovere i gruppi inneggianti ai boss della mafia lo Stato ha il diritto di oscurare tutto Facebook e di renderlo inaccessibile.

censuraitalia

Oggi la Polizia di Stato ha bloccato il dominio img5.imageshack.us, uno dei server di Image Shack, un hosting di foto online come ce ne sono tanti in rete, dove evidentemente sono state trovate anche foto di natura pedopornografica. Il blocco dell’intero dominio piuttosto che delle singole foto comporterà sicuramente notevoli disagi perché è uno degli hosting di foto più utlizzati. La legge riportata sul sito è del 2006 e non quella recente, ma se questo è l’andazzo comincio già a tremare.

Trovate le 5 differenze tra i due screenshoot.

EDIT: come al solito, aggirare l’inutile blocco è facile come cambiare i dns del proprio pc.

22
apr

E non è manco ufficialmente Presidente

Il governo Zapatero ha una forte presenza femminile? «il presidente del consiglio se l’è voluta e ora dovrà guidarle…».

Indovinate un po’ chi l’ha detto? Altro che la spazzatura di Napoli, ogni sua parola e ogni voto che ha ricevuto mi fa vergognare di essere italiano. Una cosa che sicuro non rimpiangerò quando sarò lontano dall’Italia nei prossimi mesi.

E mi dispiace ancora di più di aver dovuto leggere la notizia e delle relative e giuste reazioni delle ministre spagnole solo sul sito de L’Unità rendendomi conto che non era stato nemmeno sfiorato dai TG e dalle principali testate . Forse davvero è il Presidente che il paese si merita.

Ma la cordata italiana dov’è? Tanto c’è la Russia dell’amichetto Putin…

31
mar

Manca poco…

Io non ho più il diritto di voto praticamente da quando sono a Milano ma giusto per ricordare chi c’era due anni fa…

berlusconi-tasse

23
gen

Povera Patria

Povera Patria! Schiacciata dagli abusi del potere di gente infame che non sa cos’è il pudore, si credono potenti e gli va bene quello che fanno; e tutto gli appartiene.

Tra i governanti, quanti perfetti e inutili buffoni! Questo paese è devastato dal dolore… ma non vi danno un po’ di dispiacere quei corpi in terra senza più calore?

Ma come scusare le iene negli stadi e quelle dei giornali? Nel fango affonda lo stivale dei maiali, me ne vergogno un poco e mi fa male vedere un uomo come un animale.

Voglio sperare che il mondo torni a quote più normali, che possa contemplare il cielo e i fiori, che non si parli più di dittature, se avremo ancora un po’ da vivere… la primavera intanto tarda ad arrivare.

Non cambierà, non cambierà, non cambierà, forse cambierà…

Franco Battiato, da “Come un cammello in una grondaia” 1991

02
lug

Aria liberale

Io, pur essendo di sinistra, sono un liberale. Non a caso ho trovato subito asilo intellettuale nella Rosa nel Pugno dove il paradigma "laici, socialisti, liberali, radicali" è davvero messo in pratica. Non come certa gente. Quello che più mi ha seccato del governo Berlusconi, dopo le leggi ad personam e le figure di merda a livello internazionale, è stata la mancanza di riforme in senso liberale, nonostante si sia autoproclamato il portabandiera dei liberali.

Il pacchetto Bersani è anche figlio della Rosa nel Pugno. Prevede 12 mini-riforme che per il cittadino possono essere fondamentali perchè aumentano il benessere sociale.

- Finisce l’era dei privilegi per alcuni professionisti: niente più tariffe minime e via alla concorrenza anche grazie alla pubblicità.
- Vendita di licenze per taxi: sarà più facile trovare un taxi perchè i comuni potranno vendere più licenze alla stessa persona la quale sarà obbligata ad assumere tassisti.
- Farmaci nei supermercati: i farmaci da banco, quelli senza ricetta, verranno venduti nei supermercati come già succede in tantissime parti del mondo. Si potrà fare ogni tipo di sconto, oltre il 20% di limite fissato durante il governo Berlusconi.
- Meno vincoli territoriali per l’apertura di nuovi negozi i quali potranno applicare saldi e sconti in ogni periodo dell’anno.
- Multe più salate per chi viola la concorrenza: quelle applicate dall’Antitrust potranno arrivare dal 3% al 10% del fatturato.

Queste sono alcune delle rifome sul tavolo del ministro Bersani e di Padoa Schioppa. Inoltre verrà sicuramente introdotta la tanto richiesta class action, un’altro metodo di tutela per i consumatori. Ci volevano i "comunisti" al governo per fare le riforme liberali? I fatti sono il miglior metodo per rispondere a Berlusconi.

GRAZIE BERSANI!

PREVIOUS